Post con #ricette pane tag

Pubblicato il 8 Aprile 2017

Panini senza glutine con patate lessate col Mio mix preferito per pane senza l'aggiunta di fecola di patate

Panini senza glutine con patate lessate col Mio mix preferito per pane senza l'aggiunta di fecola di patate

Ciao a tutti!

Questa ricetta nasce dalla risposta al creativo commento di Silvia ;) e dall'ispirazione di una ricetta con la farina di glutine tratta dal libro Pane fatto in casa di Paola Loaldi, Volume Primo , ovviamente l'ho trasformata in una senza glutine: ormai è diventata una mania :)), oltre che apportare le modifiche necessarie, come aggiungere più liquidi, tempi di lievitazione e di temperatura adatti al prodotto senza glutine.

I panini che vedete nella foto in alto sono fatti con il mio mix preferito di farine senza glutine per pane , al quale però ho tolto la fecola di patate, ecco qua di seguito il mix modificato:

  • 175 g di farina di riso bianca;
  • 125 g di farina di riso integrale;
  • 90 g di farina di tapioca;
  • 7 g di gomma di xantano o di guar (adeguata alla nuova dose di farine, vedi sull'uso delle gomme di guar e di xanthano)

 

I panini nella foto qua sotto sono fatti con la farina per pane Nutrifree e i fiocchi di patate anziché con le patate lessate.

I panini dovranno avere una mollica morbida ma compatta sia con un mix che con un altro, soprattutto per i suoi ricchi ingredienti; possiamo notare, però, che i panini col mio mix saranno più rustici.

Panini senza glutine con patate in fiocchi e farina per pane Nutrifree

Panini senza glutine con patate in fiocchi e farina per pane Nutrifree

L'interno dei panini coi fiocchi di patate e farina per pane Nutrifree, morbido ma compatto

L'interno dei panini coi fiocchi di patate e farina per pane Nutrifree, morbido ma compatto

Ecco gli INGREDIENTI:

  • 450 g di farina per pane Nutrifree (non contengono fecola di patate) o del mio mix preferito di farine senza glutine per pane senza fecola di patate;
  • 50 g di fiocchi di patate preparato per puré oppure circa 50 g di patata a pasta bianca lessata con la buccia e ben scolata dall'acqua, fatta intiepidire non coperta per permettere di asciugarsi bene dal vapore;
  • 1 cucchiaino di zucchero, solo se usiamo il mio mix preferito di farine senza glutine per pane (senza fecola di patate), mentre non lo mettiamo se usiamo il Mix Nutrifree perchè contiene già lo zucchero:
  • 5 g di sale, circa un cucchiaino (per una migliore lievitazione calcoliamo 1 g di sale ogni 100 g di farina);
  • 10 g di burro ammorbidito senza lattosio oppure 8 g di olio extravergine di oliva;
  • 100 ml di latte senza lattosio o di acqua tiepidi;
  • 25 g di lievito di birra fresco;
  • circa 300 g di acqua tiepida.

INIZIAMO A PREPARARE 

  1. Sciogliamo il lievito nell'acqua o nel latte tiepidi (100 g), con lo zucchero se si usa il mio mix preferito di farine senza glutine per pane senza fecola di patate.
  2. Setacciamo nel recipiente miscelatore dell'impastatrice il Mix scelto con il preparato in fiocchi per puré o aggiungiamo al Mix disposto a fontana la patata lessata ridotta in purea.
  3. Aggiungiamo il composto di lievito ed acqua alla farina ed azioniamo per qualche minuto l'apparecchio.
  4. Versiamo il burro ammorbidito o l'olio extravergine di oliva ed azioniamo di nuovo l'impastatrice.
  5. Uniamo il sale sempre impastando.
  6. Aggiungiamo poco alla volta circa 300 g di acqua tiepidi, finché otteniamo un impasto appiccicoso ma lavorabile.
  7. Infariniamo l'impasto ottenuto con farina di riso meglio se integrale; copriamo il recipiente con la pellicola e lasciamo riposare il composto al riparo dalle correnti d'aria per circa 20/30 minuti. In questo tempo si asciugherà quel tanto che basta per riuscire a lavorarlo formando dei panini sempre con le mani ben infarinate: la farina dovrà restare solo in superficie non deve essere incorporata all'impasto.
  8. Dopo aver formato circa 14 o 16 panini, li lasciamo lievitare in forno per circa un'ora, lieviteranno anche senza raddoppiare il volume, aumenteranno cuocendo.
  9. Dopo la lievitazione, accendiamo il forno a 200° e una volta raggiunta la temperatura, inforniamo i panini nella parte bassa: il forte calore li farà gonfiare ulteriormente.
  10. Cuociamoli per 15/20 circa, sforniamoli e lasciamoli intiepidire.

 

Qua sotto i vari steps fino al panino cotto.

Impasto lievitato dopo la prima lievitazione

Impasto lievitato dopo la prima lievitazione

I panini appena formati dopo la prima lievitazione dell'impasto

I panini appena formati dopo la prima lievitazione dell'impasto

I Panini  con patate dopo la seconda lievitazione

I Panini con patate dopo la seconda lievitazione

La mollica del panino con le patate cotto: é morbida ma compatta per i suoi ricchi ingredienti, soprattutto se si mettono il latte ed il burro anziché l'acqua e l'olio extravergine di oliva.

La mollica del panino con le patate cotto: é morbida ma compatta per i suoi ricchi ingredienti, soprattutto se si mettono il latte ed il burro anziché l'acqua e l'olio extravergine di oliva.

Paola Loaldi scrive che questo pane "si presta per accompagnare tutti i tipi di formaggi e in particolare quelli stagionati".

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena

Con tag #Ricette pane

Repost 0

Pubblicato il 13 Febbraio 2017

Vi presento questo Mix ideale per pane in cassetta, focacce e panini.

L'ho trovato sul libro The gluten-free Italian cookbook della Chef statunitense di origini italiane Mary Capone, qui si parla di lei . La chef l'ha ideato per la sua ricetta della Focaccia ovvero ITALIAN FLATBREAD. 

Ecco gli ingredienti:

110 g di farina di riso  finissima o integrale;

30 g di amido di tapioca;

30 g di farina di ceci (che talvolta personalmente sostituisco con farina di grano saraceno, di castagne, di soia, di canapa,di teff, di lupino o di quinoa)

40 g di fecola di patate;

1 cucchiaino e 1/2 di xantano

Moltiplico tutto per 5 e ne faccio una bella scorta nella mia dispensa.

Con questo Mix preparo la ricetta del pane-bianco-senza-glutine che a seconda delle farine usate in quei trenta grammi, bianco non diventa più ;) e altri panini. Guardate un po' qui sotto:

Pane morbido col Mix di Mary Capone

Pane morbido col Mix di Mary Capone

... e anche qui sotto

 

Panini col Mix di Mary Capone

Panini col Mix di Mary Capone

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena

Con tag #Ricette pane

Repost 0

Pubblicato il 13 Febbraio 2017

Oggi vi presento Il pane bianco senza glutine, morbidissimo, preparato con la  farina "Pane & Co con lievito madre _ Ad ogni ora" , se purtroppo non la trovate anche con questo mix-per-pane-morbido o con altri preparati industriali Nutrifree, Biaglut, Farmo, ...

Il Pane Bianco Senza Glutine

Il Pane Bianco Senza Glutine

Con questa ricetta otteniamo un pane morbido, ben alveolato, per il pasto o per la colazione e la merenda, ottimo con l'affettato, tostato con un cucchiaio d'olio d'oliva, con la marmellata o la crema spalmabile al cioccolato.

Aspettate ad affettarlo quando sarà ben raffreddato, per evitare di schiacciare gli alveoli ;)

Lo si può preparare col lievito di birra o col lievito naturale che riattiverà l'1,5% della pasta acida di mais già contenuta nella farina; ad ogni modo è un pane straordinariamente ESPLOSIVO! Consiglio di lavorare l'impasto con un'impastatrice ;)

Ma vediamo gli ingredienti:

  • 420 g del preparato Pane & Co "Ad ogni ora" (variante: potete sostituire 60 g di questa farina, quindi circa il 15%, con farina di grano saraceno, di teff, di quinoa, di lupino, di castagne, non sarà più proprio così tanto bianco ma morbido e con un gusto più deciso)
  • 5 g di lievito di birra secco o  18 g di lievito di birra fresco o 110 g di lievito naturale
  • 415 g di acqua tiepida di rubinetto se non ricca di cloro oppure di acqua minerale naturale in bottiglia
  • 4 g di sale (vale la regola generale di 1 g su 100 g di farina per permettere la massima lievitazione, ma a seconda dei gusti personali si potrebbe arrivare al 2%)
  • facoltativi 2 cucchiai d'olio extravergine di oliva
  • facoltativi 3 cucchiai di semi misti come semi di girasole, di lino, di zucca, di sesamo, di papavero, ... privi di contaminazione dal glutine
  • un po' di latte o di albume o acqua mista all'olio per spennellare la superficie dell'impasto
  • non ho aggiunto il 'leggendario' cucchiaino di zucchero perché il preparato contiene già il destrosio, zucchero ricavato dall'amido di mais o di fecola di patate

.... ed ora mettiamoci subito al lavoro :))

- sciogliamo il lievito scelto nell'acqua richiesta nel recipiente dell'impastatrice;

- aggiungiamo la farina ed azioniamo alla media velocità;

- versiamo se vogliamo l'olio e 2 dei 3 cucchiai di semi misti ed impastiamo ancora;

- infine aggiungiamo il sale;

- ora impastiamo energicamente meglio con l'impastatrice per 5 minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo;

- versiamo in due stampi rettangolari come quelli per il plumcake della capacità di 1 litro, foderati con carta forno;

- livelliamo bene la superficie, spennelliamola con l'albume d'uovo o col latte o col mix di acqua e olio e cospargiamo col terzo cucchiaio di semi;

Pane bianco prima della lievitazione

Pane bianco prima della lievitazione

- lasciamo lievitare per circa due ore se abbiamo usato il lievito di birra o per 5 o 7 ore se abbiamo usato il lievito naturale o fino al raddoppio dell'impasto;

Pane bianco dopo la lievitazione pronto per il forno

Pane bianco dopo la lievitazione pronto per il forno

a questo punto accendiamo il forno alla temperatura di 200° e quando sarà raggiunta la temperatura inforniamo i nostri stampi;

- cuociamo per 40 minuti circa o fino a doratura, di tanto in tanto possiamo spruzzare la superficie dei pani con dell'acqua tiepida, questa faciliterà la doratura;

- non è necessario il pentolino d'acqua per creare l'umidità che faciliterebbe la lievitazione in forno, data già la presenza di una buona quantità d'acqua tra gli ingredienti.

- una volta cotto togliamoli dal forno e dagli stampi con l'aiuto della carta forno, e poniamoli su un tagliere di legno o una gratella, cosicché raffreddandosi si asciughino;

Pane bianco sfornato e raffreddato

Pane bianco sfornato e raffreddato

- affettiamo i nostri pani bianchi per gustarli o per congelarli separando le fette con foglietti di carta forno, ad ogni modo si mantengono morbidi per 2 o 3 giorni riposti in buste di carta o nelle buste usate per la congelazione

... E BUONA SCORPACCIATA DI PANE BIANCO SENZA GLUTINE!

Il Pane bianco senza glutine

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena

Con tag #Ricette pane

Repost 0

Pubblicato il 24 Marzo 2014

DSCN0676.JPG

 

Ciao a tutti! 

Come spesso mi succede, mi piace trasformare una ricetta col glutine in una senza glutine. E questa volta vi propongo una ricetta tratta da uno dei miei Blog preferiti, quello della nostra carissima Paola Sucato, di cui qui trovate il link.

La ricetta è quella del Pane Naan, tipico dell'India, Pakistan, Afghanistan, Iran. Ne avevo sentito parlare la prima volta nel libro Il viaggio di Parvana di Deborah Ellis autrice di Sotto il burqa. Il pane Naan è uno dei pasti abituali dei piccoli afghani.

Trovato al supermercato tra i prodotti etnici, l'ho acquistato per farlo assaggiare ai miei figli, mentre a me era riservato solo annusarne il profumo; finché un giorno della scorsa estate ne ho visto la ricetta nel Blog di Paola. Ne ho piacevolmente approfittato preparandolo con le farine senza glutine, aggiungendo più quantità d'acqua, visto che queste farine rimangono più asciutte rispetto alle farine glutinose.

E voilà, il risultato è stato ottimo direi, anche il resto della famiglia ha applaudito. Ora preparo abitualmente questo pane, di cui uno degli ingredienti principale è lo yogurt.

Inoltre ho scoperto la forza del lievito madre dal sito Un cuore di farina senza glutine (http://www.uncuoredifarinasenzaglutine.com/index.php/category/tecniche-di-lievitazione/lievito-madre/page/2/), che dopo parecchi fallimenti, mi è riuscito ottimamente, permettendomi di ottenere un pane favoloso. 

Quindi, possiamo goderci magnificamente questo pane con il Mix B per pane Schar, Mix per pane rustico Schar, Biaglut, Bezgluten, Farmo, Glutino Pane e pizza di Alimenti S.r.l. con farina di grano saraceno, Nutrifree, ... Io di solito scelgo tre tra questi mix e li mescelo insieme.

In sostituzione a questi preparati mi piace usare anche  Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane, è con questo Mix e con il lievito madre che ho preparato i panini della foto qua sotto:

DSCN0510.JPG

Ma arriviamo al dunque: gli ingredienti del nostro Pane Naan senza glutine!

INGREDIENTI (per gli intolleranti al lattosio scegliete i Mix che non lo contengano):

  • 500 g di tre diversi Preparati di farine senza glutine in parti uguali (di solito uso tre prodotti tra quelli sopra) oppure de Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane ;
  • 10 g di lievito di birra secco;
  • 166 g di yogurt intero (anche di soia) a temperatura ambiente;
  • 3 cucchiai di latte (anche di soia);
  • 2 cucchiai d'olio extravergine di oliva;
  • 314 g d'acqua tiepida;
  • 1 cucchiaino colmo di sale fino;
  • (facoltativo 1 cucchiaino di cumino o di curry o di coriandolo)
  • di solito al posto delle spezie metto 30 g di Mix Omega semi biologici senza glutine Nutrifree, contiene semi di girasole, zucca e lino.

PREPARAZIONE:

In una impastatrice mettiamo gli ingredienti uno di seguito all'altro, avendo l'accortezza di setacciare bene il lievito di birra con la farina, di sciogliere il sale nell'acqua tiepida e di non aggiungerlo puro alla farina miscelata al lievito per evitare che vengano in stretto contatto, pare che il sale impedisca al lievito di agire. Impastare prima ad una velocità bassa e poi aumentarla per circa 5 minuti.

Foderiamo la piastra del forno con la carta forno leggermente spolverata con farina di riso.

Versiamo a grosse cucchiaiate l'impasto sulla piastra e sistemiamo a lievitare nel forno spento per circa un'ora e mezza. Spesso verso l'impasto negli stampi dei muffins o dei plumcake e preparo tanti panini ben lievitati!

20140310_101431.jpg

Una volta raddoppiato il volume, togliamo la piastra dal forno, accendiamolo a 200°, mettiamoci sul fondo  un recipiente da forno pieno d'acqua che evaporando aiuterà a creare la giusta umidità per far lievitare in modo soffice il nostro pane durante la cottura.

A forno caldo, rimettiamo i nostri panini a cuocere nel forno.

A fine cottura, circa 35 minuti, di solito li faccio dorare sotto il grill per 2 minuti ma sono belli e buoni anche bianchi come quelli qui sotto:

DSCN0385.JPG

 

 

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena

Con tag #Ricette pane

Repost 0

Pubblicato il 21 Marzo 2013

IMG_2018--1-Popovers.JPG

Ho preparato questi Popovers via Skype con la mia amica Nina che vive in Cave Creek a Phoenix (Arizona) ed è la fondatrice e presidente dell'Associazione Celiaci di Phoenix. La ricetta originale, che appartiene ad un amico di Nina di nome Patrick, la trovate nel link dell'associazione di Phoenix, dove troverete la stessa foto che Nina gentilmente mi ha prestato. In questa pagina vi riporto la ricetta indicando la quantità degli ingredienti in grammi e non in cups.

I Popovers sono dei panini gonfi al formaggio, potrebbero assomigliare ai panini al formaggio braziliani, i 'pao de queijo' o forse sono gli stessi ma sotto un altro nome (la stessa cosa delle nostre chiacchiere o cenci o ...). Nina dice che si possono mangiare per colazione farciti con un po' di marmellata, oppure durante le feste di compleanno, come antipasto, per merenda, ... .

Mi sono piaciuti molto, buonissimi da soli, ottimi anche con la marmellata e per di più sono VELOCISSIMI  da preparare e ... da mangiare . MMMMMM  GNAM GNAM !!!

Ecco gli INGREDIENTI:

  • 1 uovo;
  • 56 g di olio di oliva;
  • 150 g di latte;
  • 220 g di amido di tapioca*
  • 60 g di formaggio parmigiano o grana grattugiato;
  • 1 pizzico di sale.

E ORA PREPARIAMO:

  1. Riscaldiamo il forno a 200°.
  2. Imburriamo o oliamo da 6 a 8 stampini per muffins (Nina ne ha ottenuti 8, io invece 6, dipende dalla grandezza dei muffins).
  3. Mescoliamo tutti gli ingredienti in un frullatore alla massima velocità per circa 5 minuti (per incorporare tanta aria che farà gonfiare in forno, anche con l'aiuto del calore, i nostri panini).
  4. Riempiamo gli stampini per i 2/3 del loro volume.
  5. Cuociamo per 15/20 minuti oppure fino a che siano ben gonfi (il doppio, non preoccupatevi, si alzeranno oltre lo stampo, ma non coleranno perchè la superficie rimarrà compatta e croccante) e ben dorati.
  6. Gustiamoli caldi!!!
  7. Si possono surgelare e poi, una volta scongelati, fatti scaldare in un fornelletto.

Questo è l'interno dei Popovers da una delle mie foto:

DSCN4143-copia-1.JPG

* Li ho preparati con l'amido di tapioca, si potrebbe provare, per chi non riesce a trovarlo soprattutto senza traccia di glutine, ad usare anche l'amido di mais o maizena. In ogni caso le indicazioni sulla reperibilità dell'amido o farina di tapioca li potete trovare qui di seguito: la farina di tapioca o manioca Yoki la trovo a Plaza Latina a Milano, vedi link, è certificata senza glutine sia dal produttore che dall'importatore; troviamo sul Prontuario 2012 l'amido di tapioca REIRE acquistabile sul seguente sito link.

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Ricette pane

Repost 0

Pubblicato il 15 Novembre 2012

 DSCN4665

Questo pane in cassetta è preparato con gli stessi ingredienti della ricetta Triangoli di pane bianco senza glutine dello Chef Diego Bongiovanni. Lo Chef utilizza il preparato senza glutine Mix it! DS, io talvolta uso anche il Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane senza però aggiungerci il latte in polvere previsto facoltativamente dalla ricetta.

La prima foto in alto si riferisce al pane ottenuto usando Il mio Mix preferito..., quella subito qua di seguito, invece, riguarda il pane ottenuto usando Mix it! DS col suo contenuto sofficioso. A me piacciono tanto entrambi!!!  Anche col preparato Sfornagusto della Biaglut (reperibile a differenza del Mix it! nei negozi e nelle farmacie convenzionate con l'Asl), il risultato è soffice soffice!!! Non ho ancora provato col preparato Schar, sarà il mio prossimo esperimento, vi saprò dire.

DSCN4719.JPG

INGREDIENTI

  • 500 g del preparato senza glutine DS o del  Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane (preparato senza l'aggiunta del latte in polvere, previsto facoltativamente dalla ricetta del Mix);
  • 400 ml d'acqua tiepida;
  • 25 g di lievito di birra fresco oppure 7 g di lievito di birra secco che corrisponde appunto a 25 g di quello fresco);
  • 2 cucchiaini di sale;
  • 5 g di zucchero (un cucchiaino);
  • 20 g di olio ( = 3 cucchiai; ho usato l'olio extravergine di oliva delicato).

DSCN4668

 

PREPARAZIONE:

  1. Mescolate il lievito con lo zucchero e una piccola parte dei 400 ml richiesti d'acqua tiepida, lasciate riposare il composto per 10 minuti al coperto.
  2. Sciogliete il sale (e l'eventuale zafferano) nella parte restante d'acqua.
  3. Mettete la farina nel recipiente dell'impastatrice, versateci nel mezzo il composto col lievito, l'olio e l'acqua salata. Impastate bene per circa 5 minuti.
  4. Foderate con la carta forno uno stampo per plumcake e versateci l'impasto ottenuto.
  5. Fatelo riposare per circa 45 minuti in un luogo caldo e non ventilato, può andar bene l'interno del forno illuminato.
  6. Una volta trascorso questo tempo l'impasto dovrebbe quasi aver raddoppiato il volume. Toglietelo dal forno se lo avete fatto lievitare lì ed accendetelo a 190/200°, mettendo in basso un contenitore da forno con dell'acqua per creare l'umidità necessaria all'ulteriore lievitazione. Spennellate la superficie del pane con dell'olio sbattuto o con del latte per non far sì che non si secchi durante la cottura. Una volta che il forno si sia ben riscaldato, inserite lo stampo a livello medio.
  7. Fatelo cuocere per 30/35 minuti. Una volta cotto toglietelo dal forno e lasciatelo raffreddare. Il pane, specialmente quello senza glutine, si taglia meglio una volta cotto, preferibilmente il giorno dopo.

 DSCN4712

È L'ORA DELLA MERENDA CON PANE E NUTELLA O CREMA SPALMABILE AL CIOCCOLATO FATTA IN CASA!

    DSCN4709.JPG

... E ORA PREPARIAMO IL PANE PER LA SURGELAZIONE INSERENDO TRA UNA FETTA E L'ALTRA UN FOGLIETTO DI CARTA FORNO PER EVITARE CHE SI ATTACCHINO DURANTE iL CONGELAMENTO.

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Ricette pane

Repost 0

Pubblicato il 26 Ottobre 2012

 

DSCN3938.JPG

Un ringraziamento per avermi postato questa ottima ricetta va all'esperta di panificazione e Blogger Paola Sucato link (qua il suo storify link). Paola l'ha preparata con altre bravissime Blogger del senza glutine, giunte da ogni dove, un giorno del mese di giugno  per partecipare all'evento show cooking Metti le mani in pasta ... con DS - gluten free, sotto la preziosa maestria dello Chef Diego Bongiovanni link. Io purtroppo non ci sono potuta essere  .

Li ho cucinati anch'io nella mia cucina, usando la prima volta il preparato senza glutine Mix it! DS usato dallo Chef, una seconda volta il Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane (senza però l'aggiunta di latte in polvere previsto facoltativamente dalla ricetta ed utilizzando più acqua e olio), altre volte anche i preparati Biaglut, Schar, Farmo, Nutrifree, ...   usati singolarmente o miscelati insieme (reperibili, a differenza del Mix it! DS, che nella maggior parte dei casi troviamo nei supermercati, nelle farmacie e nei negozi convenzionati con l'Asl): hanno fatto sempre un successone, anche tra gli altri componenti non celiaci della mia famiglia, e così finisce tutto sempre presto ed io devo ricominciare ad impastare!   . 

Ripropongo ora questa ricetta, assolutamente da provare e da non perdere, nel mio Blog.

 

Ecco gli INGREDIENTI:

500 g del preparato senza glutine Mix it! DS usato dallo Chef Diego Bongiovanni o del Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane (preparato senza l'aggiunta del latte in polvere, previsto facoltativamente dalla ricetta del Mix);

400 ml d'acqua tiepida (480 g se si usa Il mio Mix preferito di cui sopra, ma anche 450 se si usano altri preparati industriali, dovete insomma aggiungere quella quantità d'acqua che serve per ottenere un impasto viscoso morbido ma che non si espanda una volta sulla piastra);

25 g di lievito di birra fresco (io ho messo una bustina, cioè 7 g di lievito di birra secco che corrisponde appunto a 25 g di quello fresco);

15 g di sale (io ne ho messi 2 cucchiaini, un po' meno quindi, lo preferisco così);

5 g di zucchero (un cucchiaino);

20 g di olio o burro ( = 3 cucchiai oppure 5 cucchiai se si usa Il mio Mix preferito di cui sopra; ho usato l'olio extravergine di oliva delicato).

Facoltativa, se vi piace, una bustina di zafferano.

 

... e ora passiamo alla PREPARAZIONE:

Mescolate il lievito con lo zucchero e una piccola parte dei 400/450/480 ml richiesti d'acqua tiepida, lasciate riposare il composto per 10 minuti al coperto.

Sciogliete il sale (e l'eventuale zafferano) nella parte restante d'acqua.

Mettete la farina nel recipiente dell'impastatrice, versateci nel mezzo il composto col lievito, l'olio o il burro e l'acqua salata. Impastate bene per circa 5 minuti.

DSCN3917.JPG

 

Spolverate con la farina DS o con quella del Il mio Mix (link sopra) un foglio di carta forno e versatevi l'impasto in una forma allungata.

DSCN3923.JPG

 

Fate lievitare per 10 minuti, poi tagliate a triangoli l'impasto e il relativo foglio di carta forno sottostante con una forbice da cucina con le lame intinte nell'acqua (questo accorgimento serve per far sì che l'impasto non rimanga attaccato alle lame).

DSCN3925.JPG

 

Trasferite i triangoli (almeno una decina) col loro foglietto su una teglia foderata con un altro foglio di carta forno.

Spolverate con la farina DS i triangoli di pasta di pane, mentre se avete usato Il mio Mix (vedete il Link sopra) vi consiglio di NON infarinarli ma di spennellarli con un po' d'olio d'oliva sbattuto per rendere la superficie più morbida e non secca una volta cotta.Il foglietto che resterà attaccato al pane dopo la cottura sarà utile per surgelare i panini nella stessa busta evitando così che si attacchino durante il congelamento.

DSCN3928.JPG

Fate lievitare in un luogo caldo (di solito li metto nel forno con la luce accesa) fino al raddoppio (circa 45 minuti).

Per la cottura sistemateli nel ripiano medio del forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti.

A fine cottura per dargli un po' di colore in più li metto sotto la griglia del forno per pochi minuti.

 

DSCN3934.JPG

E voilà ... il pane che si mangia come le ciliege ... un pezzo dopo l'altro, è PRONTO ... ED È GIÀ FINITO !!!

 

Le foto che seguono si riferiscono sempre a questa ricetta nel formato Pane in cassetta, realizzato con Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane (SENZA L'AGGIUNTA DI LATTE IN POLVERE) e non con il Mix it! DS. Nel caso usiate Il mio Mix preferito  ricordatevi di spennellare la superficie del pane con dell'olio d'oliva sbattuto e non di spolverarla con la farina (gluten free ovviamente) perchè la superficie diventerebbe troppo asciutta.  Per questa ricetta in versione Pane in cassetta cliccate qui Pane in cassetta senza glutine N°2

DSCN4665 

 

 

 

 

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Ricette pane

Repost 0

Pubblicato il 2 Luglio 2012

DSCN4216.JPG

Queste gustose baguettes senza glutine le ho cucinate via Skype con la mia amica Nina Spitzer link, fondatrice dell'associazione celiaci di Phœnix in Arizona link , nonchè consulente per i ristoranti per i menu senza glutine.

La ricetta è tratta dal libro di cucina (non solo per celiaci) Joy of cooking degli autori americani di origine tedesca Irma S. Rombauer Becker e Ethan Becker.

  DSCN4205.JPG

Lo stampo per baguettes l'ho acquistato da Medagliani link a Milano (attualmente è aperta solo la sede in Via Oslavia, 17), costa circa 20 euro.

Nel testo ovviamente le dosi sono indicate in cups, ma per me e per voi le ho convertito in grammi.

Potete trovare il Mix di farine necessarie per questa ricetta anche qui Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane

 

ECCO GLI INGREDIENTI (tutti senza traccia di glutine):  

175 g Farina di riso bianca     (preferisco la farina di riso finissima della Nutrifree, vedi link); 
125 g Farina di riso integrale Zangirolami, sostituibile con la farina di riso bianca finissima Nutrifree    (la ditta Zangirolami è nel prontuario per la farina di riso, su espressa ordinazione è possibile acquistare anche la farina integrale, vedi  link;
90 g di Farina di tapioca o manioca Yoki, sostituibile con l'amido di mais conosciuto anche come Maizena     (la farina di tapioca o manioca Yoki la trovo a Plaza Latina a Milano, vedi link, è certificata senza glutine sia dal produttore sia dall'importatore; troviamo sul Prontuario 2012 l'amido di tapioca REIRE acquistabile su questo sito link);
40 g di Fecola di patate consentita;
facoltativo 40 g di latte in polvere     (si possono comprare in farmacia le buste monodose da 20 g di latte in polvere per la prima infanzia oppure trovo all'Esselunga il latte in polvere Régilait, ho chiesto al seguente  link     informazioni sulla mancanza di glutine, la ditta mi ha risposto per posta ordinaria non per email, garantendomi la mancanza di glutine anche in tracce; inoltre, il latte in polvere senza glutine è acquistabile anche sul sito Naturei link);
5 g di Gomma di guar o di xantano      (vedi Informazioni utili sull'uso delle gomme di guar e di xanthano )
2 cucchiaini di zucchero;
7 g di lievito di birra secco;
2 cucchiaini di sale;
1 cucchiaino di succo di limone;
1 uovo grande;
2 bianchi d'uovo;
310/320 ml d'acqua tiepida.

 

PREPARAZIONE  

Versate in un recipiente gli ingredienti secchi, meglio se usate un robot da cucina o un'impastatrice elettrica per evitare la formazione di grumi, incorporando così maggior aria che renderà più soffice il pane.

Aggiungete il resto degli ingredienti umidi.

Iniziate ad impastare grossolanamente con una paletta e successivamente azionate l'impastatrice alla prima velocità per 5 minuti e poi alla media velocità  per altri 5 minuti.

Spennellate d'olio d'oliva uno stampo per baguettes o in mancanza due stampi per plum-cake.

Versate l'impasto fino ai 2/3 della capienza degli stampi.

 

DSCN4207.JPG Lasciate lievitare in un luogo  caldo per circa due ore, di solito metto il tutto nel forno con la luce accesa. Togliete successivamente dal forno gli stampi con l'impasto lievitato ed accendetelo a 200° circa.

Spennellate delicatamente la superficie dell'impasto con del rosso d'uovo sbattuto con un po' d'acqua.

 

DSCN4211.JPGUna volta caldo infornate l'impasto a metà altezza per circa 40 minuti, spruzzandolo sulla superficie con dell'acqua tiepida durante i primi 20 minuti di cottura per far sì che la superficie non si secchi troppo.  

Una volta dorato spegnete il forno e sfornatelo solo dopo circa 5 minuti.  

Toglietelo dallo stampo solo quando è freddo.

  DSCN4223.JPG

  

   DSCN4224.JPG

 

 

 

  E ORA BUONA DEGUSTAZIONE !!!! 

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Ricette pane

Repost 0

Pubblicato il 27 Marzo 2012

Si tratta di un Mix inviatomi dalla mia amica Nina Spitzer link , fondatrice del Gruppo di supporto celiaci di Phœnix (Arizona).

E' tratto dal libro di cucina di alcuni autori americani di origine tedesca, Irma Rombauer, Marion Rombauer Becker e Ethan Becker. Nel testo è inserito nella ricetta per le baguettes senza glutine. L'ho utilizzato anche per preparare altri tipi di pane e dolci,  e devo dire che il risultato mi è sembrato ottimo. Ho provato anche a ridurre la dose della gomma di guar o di xantano (Informazioni utili sull'uso delle gomme di guar e di xanthano ) ottenendo degli impasti elastici e morbidi al punto giusto; ho apportato qualche variazione relativa agli ingredienti per via della loro, talvolta, difficile reperibilità nel nostro paese, soprattutto perchè non devono contenere tracce di glutine. Inoltre, ho preferito togliere la dose di latte in polvere che qui di seguiito indico tra parentesi, per chi volesse invece aggiungerla (40 g di latte in polvere, si possono comprare in farmacia le buste monodose da 20 g di latte in povere per la prima infanzia oppure all'Esselunga troviamo il latte in polvere Régilait, la cui ditta link mi ha garantito la mancanza di tracce di glutine; il latte in polvere senza glutine è acquistabile anche sul sito Naturei link).

Ma ora vediamo gli Ingredienti (senza tracce di glutine) di questo Mix che definisco portentoso:

  • 175 g Farina di riso bianca     (preferisco la farina di riso finissima della Nutrifree, vedi link oppure la farina di riso Lo Conte Le farine magiche); 
  • 125 g Farina di riso integrale senza glutine Zangirolami (vedi link ) oppure  quella del marchio Baule volante (link) sempre senza glutine, sostituibile con la farina di riso bianca finissima Nutrifree o Lo Conte;
  • 90 g di Farina di tapioca o manioca Yoki, sostituibile con l'amido di mais conosciuto anche come Maizena     (la farina di tapioca o manioca Yoki la trovo a Plaza Latina a Milano, vedi link, è certificata senza glutine sia dal produttore che dall'importatore; troviamo sul Prontuario 2012 l'amido di tapioca REIRE acquistabile sul seguente sito link);
  • 40 g di Fecola di patate consentita;
  • 8 g di Gomma di guar o di xantano      (vedi Informazioni utili sull'uso delle gomme di guar e di xanthano )

Miscelo bene tutti questi ingredienti, potrebbe essere utile usare un mixer anche a bassa velocità. Di solito, triplico le dosi e ne faccio una bella scorta che tengo al fresco nella mia dispensa.

 

 

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Ricette pane

Repost 0

Pubblicato il 8 Marzo 2011

DSCN1965 

 

Ho riscoperto nella mia dispensa questa deliziosa ricetta contenuta in un vecchio ricettario Paneangeli. Si trattava di una raccolta di tipiche ricette regionali. Infatti, ricordiamo il Pane di patate di Pignone (Liguria), il Pane di patate sardo ... ma anche nelle valli bergamasche troviamo il tipico Pane di patate di Carona, cittadina di montagna dove spesso trascorro  le mie vacanze. Penso, comunque, che, più che un tipico prodotto regionale, questo pane sia un sinonimo di povertà: infatti, era consumato dalle famiglie meno abbienti che utilizzavano le patate in sostituzione della farina di grano (intendiamoci, noi, celiaci, utilizzeremo solo prodotti gluten free). 

 

Questo pane ha l'aspetto di una soffice torta:  

 

 DSCN1966

 

Si tratta di un pane ottenuto dall'impasto di farina e patate. La crosta è saporita e racchiude un interno morbidoooo ...... .

La ricetta originale è stata da me sperimentata e, ovviamente modificata per adattarla alle mie, e vostre, necessità alimentari. Ho aggiunto più del doppio dell'acqua originariamente richiesta poichè i nostri preparati per pane, a base soprattutto di amidi, ne richiedono una dose maggiore considerato che ne assorbono di più. Inoltre, dobbiamo tenere conto anche della capacità di assorbimento delle patate, quindi la quantità di acqua è variabile.

Sicuramente il prodotto crudo ottenuto non sarà un panetto lavorabile con le mani, ma il tipico impasto di pane crudo senza glutine caratterizzato da una certa viscosità.

 

Lo metto a lievitare in uno stampo rotondo o in uno stampo per plumcake, ottenendo così un pane in cassetta. Una volta pronto e ben raffreddato, lo taglio a fette che separo tra loro con  fogli di carta forno, infine lo ripongo in un sacchetto per la congelazione; così facendo, le fette non si attaccheranno durante la congelazione.  Al momento del consumo non serve riscaldarlo, anche se, sinceramente, una volta scaldato, mi sembra appena sfornato.

 

 

Ecco qua gli ingredienti: 

 

700 g di mix di preparati per pane senza glutine (si tratta di un mix in parti uguali di tre tipi tra i seguenti preparati per pane:  Schar, Farmo con o senza latte, Biaglut con o senza latte, Il Pane di Anna, Luni Natura)*;
1 bustina di lievito di birra (7g);
1 cucchiaino da tè di zucchero;
300 g di patate farinose lessate e sbucciate;
circa 650 ml d'acqua tiepida (secondo l'assorbimento delle patate);
3 cucchiaini da tè di sale;
4 cucchiai d'olio d'oliva.

 

* Leggete questo mio articolo sul mix di farine industriali:

   http://facilecucinaresenzaglutine.over-blog.it/article-mix-di-farine-industriali-per-la-preparazione-del-pane-60041536.html

 

Preparazione: 

  • Sciogliete il lievito di birra con lo zucchero in 50 ml d'acqua tiepida e lasciate agire per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  • Setacciate la farina nel vaso dell'impastatrice elettrica o, in mancanza in una larga terrina.
  • Nel mezzo del mucchio praticate una buca e versatevi il lievito disciolto, le patate schiacciate a purea, il sale, l'olio e il resto dell'acqua.
  • Impastate il tutto per almeno dieci minuti o meno se usate l'impastatrice.
  • Togliete l'impasto e trasferitelo in uno stampo rotondo (tipo tortiera) o in uno stampo da plum-cake.
  • Lasciate lievitare coperto da una pellicola in un luogo tiepido (io lo metto nel forno con la luce accesa) per circa 45 minuti.
  • Spennellate il pane con un mix di acqua tiepida e di olio.
  • Cuocete nella parte centrale del forno preriscaldato a 180° per 55 minuti. Durante la cottura ponete nel forno una ciotolina piena d'acqua per facilitare la lievitazione.
  • Una volta pronto, fatelo raffreddare prima di tagliarlo a fette.

Vi auguro una montagna di buon pane!!!!!

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Ricette pane

Repost 0