Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

La nostra pizza senza glutine Ricetta n° 2

Pubblicato il da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

DSCN6453

Ecco un'altra ricetta che piace tanto a me e al resto non celiaco della mia famiglia. Di solito la preparo al sabato sera, quando i miei bambini tornano dal corso di nuoto pregustandosela, guai se non dovessero sentire il profumo della pizza entrando in casa! Se non dovessi fare in tempo a farla, ne rimarrebbero delusi.

 

Prima di tutto dobbiamo preparare un Mix di farine industriali per la preparazione del pane  oppure Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane e per dolci

 

 

Dopo aver setacciato bene il Mix, prepariamo gli ingredienti della nostra pizza:

  • 460 g Mix di farine senza glutine;
  • 7 g di Lievito di birra secco;
  • 1/2 cucchiaino di zucchero;
  • 3 cucchiai d'olio d'oliva;
  • 1 cucchiaino di succo di limone;
  • 2 cucchiaini di sale fino;
  • 480 g d'acqua tiepida;
  • 1 bianco d'uovo;
  • 1 latta di pomodoro per pizza o anche poco di più secondo i gusti (io uso il preparato per pizza Carrefour, contiene poca acqua, è denso, ideale quindi per condire la pizza senza inumidirla);
  • 300 g di mozzarella filante in panetto (sempre per non inumidire la pizza);
  • altri ingredienti tipo prosciutto, olive, carciofi sott'olio, .... .

E ora prepariamo la nostra pizza:

  1. Ci serve prima di tutto un mixer elettrico o un'impastatrice elettrica.
  2. Nel vaso del Mixer setacciamo il Mix preparato.
  3. Aggiungiamo il Lievito di birra secco e lo zucchero, incorporandoli bene alla farina.
  4. Facciamo un buco in mezzo e ci versiamo l'olio, l'acqua tiepida in cui abbiamo sciolto il sale fino.
  5. Con una spatola impastiamo grossolanamente e poi azioniamo il Mixer alla bassa velocità per qualche minuto e poi alla media per altri 5 minuti.
  6. Lasciamo lievitare l'impasto per circa un'ora o fino al raddoppio del volume nello stesso recipiente coperto da una pellicola o da un tovagliolo o coperchio inumidito in un luogo caldo e al riparo da correnti d'aria.
  7. Riscaldiamo il forno a 200°.
  8. Dividiamo l'impasto in due parti e stendiamoli con una spatola o il fondo di un cucchiaio inumidito su due teglie rivestite da un foglio di carta forno spennellato con olio d'oliva;DSCN6435.JPGDSCN6437.JPG
  9. Inforniamo le due teglie alternando dopo 5 minuti le posizioni nel forno, per un totale di 10 minuti;
  10. Togliamo le teglie dal forno e spennelliamo con un velo del bianco sbattuto dell'uovo le basi della pizza ed inforniamo nuovamente per altri 3 minuti (questo accorgimento ci serve per creare una pellicola impermeabile che non lascerà passare l'umidità degli altri ingredienti). 
  11. Togliamo dal forno una teglia e condiamo la pizza con la salsa di pomodoro, la mozzarella a dadini, ...,  ..., ..., sale, un filo d'olio d'oliva.
  12. Inforniamo di nuovo per altri 10 minuti e farciamo l'altra teglia che inforneremo a sua volta per altri 10 minuti.
  13. Ora la nostra pizza è pronta per essere MANGIATA! 

DSCN6442.JPG

 

 

 

 

 

 

 

 

Con tag Ricette pizza

Condividi post

Repost 0

Pane di patate

Pubblicato il da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

DSCN1965 

 

Ho riscoperto nella mia dispensa questa deliziosa ricetta contenuta in un vecchio ricettario Paneangeli. Si trattava di una raccolta di tipiche ricette regionali. Infatti, ricordiamo il Pane di patate di Pignone (Liguria), il Pane di patate sardo ... ma anche nelle valli bergamasche troviamo il tipico Pane di patate di Carona, cittadina di montagna dove spesso trascorro  le mie vacanze. Penso, comunque, che, più che un tipico prodotto regionale, questo pane sia un sinonimo di povertà: infatti, era consumato dalle famiglie meno abbienti che utilizzavano le patate in sostituzione della farina di grano (intendiamoci, noi, celiaci, utilizzeremo solo prodotti gluten free). 

 

Questo pane ha l'aspetto di una soffice torta:  

 

 DSCN1966

 

Si tratta di un pane ottenuto dall'impasto di farina e patate. La crosta è saporita e racchiude un interno morbidoooo ...... .

La ricetta originale è stata da me sperimentata e, ovviamente modificata per adattarla alle mie, e vostre, necessità alimentari. Ho aggiunto più del doppio dell'acqua originariamente richiesta poichè i nostri preparati per pane, a base soprattutto di amidi, ne richiedono una dose maggiore considerato che ne assorbono di più. Inoltre, dobbiamo tenere conto anche della capacità di assorbimento delle patate, quindi la quantità di acqua è variabile.

Sicuramente il prodotto crudo ottenuto non sarà un panetto lavorabile con le mani, ma il tipico impasto di pane crudo senza glutine caratterizzato da una certa viscosità.

 

Lo metto a lievitare in uno stampo rotondo o in uno stampo per plumcake, ottenendo così un pane in cassetta. Una volta pronto e ben raffreddato, lo taglio a fette che separo tra loro con  fogli di carta forno, infine lo ripongo in un sacchetto per la congelazione; così facendo, le fette non si attaccheranno durante la congelazione.  Al momento del consumo non serve riscaldarlo, anche se, sinceramente, una volta scaldato, mi sembra appena sfornato.

 

 

Ecco qua gli ingredienti: 

 

700 g di mix di preparati per pane senza glutine (si tratta di un mix in parti uguali di tre tipi tra i seguenti preparati per pane:  Schar, Farmo con o senza latte, Biaglut con o senza latte, Il Pane di Anna, Luni Natura)*;
1 bustina di lievito di birra (7g);
1 cucchiaino da tè di zucchero;
300 g di patate farinose lessate e sbucciate;
circa 650 ml d'acqua tiepida (secondo l'assorbimento delle patate);
3 cucchiaini da tè di sale;
4 cucchiai d'olio d'oliva.

 

* Leggete questo mio articolo sul mix di farine industriali:

   http://facilecucinaresenzaglutine.over-blog.it/article-mix-di-farine-industriali-per-la-preparazione-del-pane-60041536.html

 

Preparazione: 

  • Sciogliete il lievito di birra con lo zucchero in 50 ml d'acqua tiepida e lasciate agire per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  • Setacciate la farina nel vaso dell'impastatrice elettrica o, in mancanza in una larga terrina.
  • Nel mezzo del mucchio praticate una buca e versatevi il lievito disciolto, le patate schiacciate a purea, il sale, l'olio e il resto dell'acqua.
  • Impastate il tutto per almeno dieci minuti o meno se usate l'impastatrice.
  • Togliete l'impasto e trasferitelo in uno stampo rotondo (tipo tortiera) o in uno stampo da plum-cake.
  • Lasciate lievitare coperto da una pellicola in un luogo tiepido (io lo metto nel forno con la luce accesa) per circa 45 minuti.
  • Spennellate il pane con un mix di acqua tiepida e di olio.
  • Cuocete nella parte centrale del forno preriscaldato a 180° per 55 minuti. Durante la cottura ponete nel forno una ciotolina piena d'acqua per facilitare la lievitazione.
  • Una volta pronto, fatelo raffreddare prima di tagliarlo a fette.

Vi auguro una montagna di buon pane!!!!!

Con tag Ricette pane

Condividi post

Repost 0

Nuova ricetta gnocchi di patate senza glutine

Pubblicato il da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

DSCN1276.JPG

 

Ecco una deliziosa ricetta degli gnocchi di patate. A differenza della  prima ricetta, in questo nuovo impasto uso una quantità di patate maggiore lasciando invariata la quantità di farina (senza glutine ovviamente).

L'ho ideata prendendo spunto dalla ricetta del "Gnocco ripieno con fonduta di Branzi" pubblicata in un inserto della rivista Orobie. La ricetta originale, contenente glutine, appartiene allo Chef Enrico Cerea di Relais "Da Vittorio" www.davittorio.com.  Io l'ho modificata sostituendo la farina glutinosa con un mix di farina di riso e di amidi senza glutine, a cui ho aggiunto olio e gomma di guar o di xanthano come addensante. Ringrazio vivamente lo Chef per avermi aperto una nuova gustosa via nella 'cucina senza glutine' .

 

Personalmente preferisco questa ricetta a quella da me pubblicata in precedenza, perchè si sente molto di più il sapore delle patate. Io, solitamente, non metto il ripieno nello gnocco, ma uso condire gli gnocchi con lo stesso ripieno,  soprattutto per ragioni di tempo

 

Ecco gli ingredienti:

 

1 kg di patate per tutti gli usi;

75 g di farina di riso (anche integrale);

75 g di amido di mais o farina di tapioca;

50 g di fecola di patate o amido di riso;

1 rosso d'uovo;

1 cucchiaino di gomma di guar o di xanthano;

3 cucchiaini di sale fino;

2 cucchiai d'olio.

 

Mi piace gustare   questi gnocchi con una salsa al pesto o con un ragù o con la fonduta dello Chef Enrico Cerea, della quale vi scrivo gli ingredienti:

 

50 g di burro;

50 g di parmigiano reggiano;

100 g di Branzi fresco;

40 g di panna;

sale, pepe.

 

Preparazione degli gnocchi:

  • Cuocere le patate con la buccia.
  • Una volta intiepidite schiacciarle con uno schiacciapatate e mescolarle con l'olio ed il rosso.
  • Preparare il mix di farina ed amidi, gomma di guar o di xanthano e sale.
  • Aggiungere il mix all'impasto di patate.
  • Sopra un tagliere di legno o di marmo leggermente infarinato con farina di riso, lavorare l'impasto formando  dei filoncini, tagliarli in tanti gnocchetti. Con questa ricetta non serve infarinare troppo il tagliere, l'impasto non è appiccicoso. 
  • Cuocere gli gnocchi in acqua bollente salata e quando vengono a galla scolarli e condirli a piacere.

 

Preparazione della fonduta:

In una casseruola a bagnomaria, far sciogliere il Branzi tagliato a dadini e la panna, quando il composto sarà ben amalgamato, lasciarlo raffreddare e una volta freddo formare delle palline che poi saranno avvolte dai dischi creati spianando l'impasto degli gnocchi.

Come vi ho già scritto, preferisco condire gli gnocchi con la fonduta calda, una volta in tavola aggiungo del burro fuso e una grattata di parmigiano, e ....  BUON APPETITO!!!!!

 

 

 

 

 

  

Con tag Ricette gnocchi

Condividi post

Repost 0

Gnocchi di patate senza glutine

Pubblicato il da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

 

DSCN1273.JPGSi tratta della prima ricetta degli gnocchi da me ideata partendo dalla ricetta 'gnocchi con glutine' che seguivo quando non ero ancora consapevole della mia condizione di celiaca. Inoltre ho scoperto che la mia ricetta è molto simile a quella degli gnocchi che si legge nel sito della ditta Farmo, qui di seguito http://www.farmo.com/ricetta.php?id_ricetta=35

 

Sono molto buoni e soffici come soft baby clouds (nuvolette) , così li ha definiti la mia amica Nina, consulente e mediatrice dell'Associazione celiaci Arizona, dopo averli cucinati insieme con Skype.

 

Ecco gli ingredienti:

 

500 g di patate per tutti gli usi da lessare con la buccia;

150 g farina senza glutine preparato per pane (può essere sostituita  con 75 g di amido di mais e 75 g di fecola di patate);

1 1/2 cucchiaino di sale;

1 uovo;

1 cucchiaio d'olio d'oliva.

 

Lessate le patate con la buccia in acqua salata. Quando sono pronte fatele intiepidire, sbucciatele e schiacciatele con uno schiacciapatate.

 

Aggiungete la farina, alla quale avrete già mescolato il sale.

 

Incorporate l'uovo ed il cucchiaio d'olio d'oliva.

 

Impastate fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso (eventualmente aggiungete ancora un po' di farina).

 

Prelevate dall'impasto una piccola porzione, formate  su un tagliere leggermente infarinato con farina di riso, dei filoncini che taglierete in tanti gnocchetti; coi rebbi della forchetta potrete dare agli gnocchi il loro particolare disegno, cosa che di solito io non faccio per ragioni di tempo e perchè si tratta di un lavoro di pazienza certosina. Poneteli su un foglio di carta forno  con un poco di farina di riso. 

 

Portate quasi ad ebollizione dell'acqua salata, gettate gli gnocchi e appena salgono a galla, scolarli e condirli a piacere con sugo di pomodoro, o con ragù, con il pesto o con una fonduta preparata con 100 g di formaggio tipo fontina o Branzi fatto sciogliere a bagnomaria con 40 g di panna (ricetta fonduta dello chef Enrico Cerea di Relais "Da Vittorio",  www.davittorio.com , non è, purtroppo,  un ristorante che propone menù per celiaci).

 

BUON APPETITO!!!!!!!!!!!!! 

 

 

 

 

Con tag Ricette gnocchi

Condividi post

Repost 0

Decori senza glutine

Pubblicato il da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Per quanto riguarda i decori, io uso alcuni prodotti Paneangeli, Cameo, Bertolini, Ipafood e Rebecchi, che non sono inseriti nel Prontuario AIC, ma per i quali le ditte stesse garantiscono l'assenza del glutine tra gli ingredienti e le eventuali contaminazioni.  Ecco qua di seguito i siti contenenti le informazioni a riguardo.  

 

http://www.sosceliachia.joomlafree.it/notizie/prodotti-senza-glutine-mars.html 

http://www.sosceliachia.joomlafree.it/notizie/prodotti-senza-glutine-cameo-paneangeli-bertolini.html

http://www.sosceliachia.joomlafree.it/notizie/prodotti-fratelli-rebecchi.html

http://www.cucinainsimpatia.net/viewtopic.php?f=66&t=16227&p=300171

Condividi post

Repost 0

Gocce di sole

Pubblicato il da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Questa ricetta è stata ideata dal mio bambino  di 9 anni. Lui improvvisa ricette semplici e gustose in pochi minuti usando pochi ingredienti. Cura con attenzione appassionata la presentazione delle sue creazioni . Mi dice, mentre io verso il primo nei piatti : "Mamma! Preparo il dolce!" Lo puoi mangiare anche tu questo, e quello?"  La maggior parte dei suoi dolci menù sono a base di frutta. Questo, invece, è un trionfo di latte, cioccolato e ... savoiardi! Tutto ovviamente senza glutine, così anche la mamma può mangiare il suo dolce.  

 

Trascrivo la ricetta come l'ha scritta lui stesso, ovviamente il cioccolato, lo zucchero a velo, il cacao, i savoiardi, tutti senza glutine.

 

 

Gocce di sole

 Ricetta: 

 

DSCN1880.JPG

 

Cioccolato fondente fuso,

zucchero bianco e zucchero a velo,

latte al cacao,

savoiardi,

due piatti: uno più piccolo dell'altro.

 

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e fare dei mucchietti sul piatto grande: sono i raggi del sole.

Scaldare un po' di latte e cacao con lo zucchero e mettere  la ciotola al centro del piatto grande.

Mettere dello zucchero a velo intorno .

Su un piatto piccolo mettere i savoiardi  spolverati con lo zucchero a velo.

Ciascuno mette un raggio di sole ormai freddo in una ciotolina con qualche cucchiaio di latte caldo e intinge un savoiardo.

 

BUON   APPETITO !!!!!!!!!!!

 

 

 

 

 

 

 

Con tag Dessert

Condividi post

Repost 0

Tiramisù

Pubblicato il da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

DSCN1019.JPG

 

E' il classico tradizionale dolce! Uso volentieri i Savoiardi senza glutine della marca Senz'altro, quelli della marca Nutrifree oppure della Bezgluten. Della prima marca ci sono anche al gusto "caffè"! Però i savoiardi Senz'altro vanno appena appena bagnati oppure addirittura solo spennellati col caffè, NON intinti. Mi è venuto buonissimo, forse ancora più buono di quello col glutine che mangiavo quando ancora non sapevo di essere celiaca. La decorazione col topolino l'ho fatta appoggiando uno stampo al tiramisù, poi ho spolverato l'interno del topolino con lo zucchero a velo. Però la decorazione con lo zucchero va fatta poco prima di portare in tavola il dolce, altrimenti lo zucchero si inumidirebbe e la sagoma sparirebbe. Per gli occhi e la bocca ho usato le gocce di cioccolato!

 

Ho messo questi ingredienti:

  • 150 g Savoiardi;
  • 3 tazzine di caffè da 75 ml ciascuna;
  • 3 cucchiai di zucchero;
  • 250 g di mascarpone;
  • 1 uovo medio;
  • cacao;
  • facoltativo: cioccolato fondente grattugiato

Preparazione:

  • Preparare il caffè e lasciarlo intiepidire.
  • Amalgamare bene il mascarpone con lo zucchero e il tuorlo d'uovo.
  • Montare a neve ben ferma con un pizzico di sale il bianco d'uovo.
  • Aggiungere delicatamente mescolando dal basso verso l'alto il bianco montato alla crema di mascarpone.
  • Bagnare (non inzuppare) ad uno a uno i savoiardi nel caffè e posizionarli a file di 3 in un piatto da portata.
  • Spalmarci sopra un leggero strato di mascarpone.
  • Facoltativo: una grattugiata di cioccolato fondente.
  • Fare un altro strato di savoiardi e continuare come sopra fino ad esaurimento degli ingredienti.
  • Cospargere col cacao amaro l'ultimo strato ricoperto dalla crema.
  • Mettere al fresco per 3 ore prima di servire.

Buon appetito da golosoni!!! 

DSCN1020.JPG

Con tag Dessert

Condividi post

Repost 0

Links: informazioni mediche; celiaci in viaggio e al ristorante; siti di ricette per intolleranti

Pubblicato il da facilecucinaresenzaglutine.over-blog.it

INFORMAZIONI MEDICHE SULLA CELIACHIA

http://www.gastronet.it/scientifico/approfondimento/celiachia/cap2/default.html 

http://www.celiachia.it/home/HomePage.aspx

http://www.celiachia.it/AIC/nelmondo.aspx?SS=352&M=375

 

INFORMAZIONI UTILI PER VIAGGIARE NEL MONDO

http://www.glutenfreetravel.com.au/

http://www.celiactravel.com/

http://www.glutenfreebelgium.be/

 

QUA TROVATE LE CARTE CHE ILLUSTRANO LA DIETA CELIACA AI RISTORANTI NEL MONDO:

http://www.celiactravel.com/cards/

 

INFORMAZIONI UTILI PER MANGIARE FUORI CASA IN ITALIA:

http://www.celiachia.it/dieta/dieta.aspx?SS=95

 

INFORMAZIONI UTILI PER VIAGGIARE IN FRANCIA

http://www.sortirsansgluten.com/

http://www.glutivix.eu/restaus/

http://www.provencesansgluten.com/

http://www.guide-restaurant-bio.com/ (cliccando sul sito del ristorante, nella sua scheda potrete leggere se offre "cuisine sans gluten")

 

DOVE TROVARE PRODOTTI SENZA GLUTINE  

http://www.celiamico.it/

http://www.exquidia.com/

http://www.mondosenzaglutine.it/punti-vendita/lombardia/

 

DOVE TROVARE RICETTE DELIZIOSE

http://www.glutenfreeabsolutely.com/

http://uncuoredifarinasenzaglutine.blogspot.it/

http://www.lafaimdesdelices.fr/

http://www.farmo.com/ricette.php

www.atavolaconilsorriso.it

http://atavolaconilsorriso.blogspot.com/

http://spuntiespuntinisenzaglutine.blogspot.com/search/label/PRIMI%20PIATTI

http://incucinasenzaglutine.blogspot.com/2010/04/il-ciambellone-senza-glutine-di-linda.html

http://www.cucinainsimpatia.net/

http://ladiko-kitchen.blogspot.com/

 

INFORMAZIONI UTILI VARIE SULLA CUCINA E SULLA CELIACHIA

http://www.glutenfreeabsolutely.com/

http://www.gourmetsleuth.com/cooking-conversions/gram-conversions.aspx

http://southernfood.about.com/library/info/blconv.htm

http://authenticfoods.com/products/item/32/Guar-Gum

http://authenticfoods.com/products/item/31/Xanthan-Gum

 

Condividi post

Repost 0

Torta choco-cocco

Pubblicato il da facilecucinaresenzaglutine.over-blog.it

DSCN1055.JPGDSCN1059.JPG

Questa è una ricetta che ho trovato sulla confezione dei Kellogs che mangiano i miei bimbi . L'abbiamo preparata insieme, adattandola con ingredienti senza glutine:

 

Ingredienti:

 

  • 180 g di cereali Choco più stelline della Cereal Vit Senza Glutine
  • 50 g di burro
  • 50 g di cioccolato fondente
  • 3 uova
  • 200 g di zucchero
  • 200 g di cocco in polvere (io, non riuscendo a trovare quello indicato in Prontuario, mi sono fidata del cocco in polvere Noberasco, sulla cui confezione non si legge che ci possano essere tracce di glutine)
  • Tortiera apribile

Metti i cereali Choco più stelline in un mixer e frulla finemente.

Scalda a bagno maria il cioccolato insieme al burro.

Quando il composto sarà omogeneo aggiungilo ai cereali sminuzzati e mescola il tutto.

Disponi poi il composto nella tortiera foderata con carta forno pareggiandolo con un cucchiaio.

Metti il tutto in frigorifero per alcuni minuti.

In una terrina monta le uova insieme allo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.

Infine incorpora il cocco girando delicatamente.

Versa la miscela così ottenuta sulla base al cioccolato e inforna per 30 minuti a 180°.

Lascia raffreddare il dolce e .....Buon appetito

Con tag Dolci secchi

Condividi post

Repost 0

Budino al cacao

Pubblicato il da facilecucinaresenzaglutine.over-blog.it

Ingredienti

 

45 g di farina di riso;

45 g di amido di mais;

100 g di zucchero semolato;

vanillina o semi di vaniglia estratti dalla bacca di vaniglia;

30 g di cacao amaro;

1 litro di latte.

 

Amalgamare con uno sbattitore elettrico la farina di riso e gli amidi con il cacao e una parte del latte.

Aggiungere il resto del latte e lo zucchero con la vanillina o la vaniglia naturale.

Versare in una casseruola meglio se antiaderente e cuocere a fuoco moderato.

Portare ad ebollizione per qualche minuto.

Versare nelle tazze e lasciare raffreddare.

Buona merenda!    

Con tag Dessert

Condividi post

Repost 0

<< < 1 2 3 4 5 6 7 8 > >>