Pubblicato il 21 Marzo 2013

DSCN4059.JPG

Nella mia versione senza glutine  , e un po' rivisitata per le intolleranze alimentari, ecco la ricetta dei biscotti al Nesquik che nel periodo natalizio era pubblicata sulla confezione del Cacao Nesquik per la preparazione dei decori dell'albero di Natale! Sono buonissimi, fragranti e si inzuppano al punto giusto senza dissolversi.

Ecco gli INGREDIENTI:

  • 400 g di  Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane (per i non celiaci farina 00);
  • 125 g di Nesquik;
  • 250 g di burro ammorbidito o di margarina (di soia, di girasole o di mais);
  • 200 g di zucchero;
  • 1 bacca di vaniglia;
  • 2 uova medie;
  • caramelle dure colorate tipo m&m's senza glutine, oppure granellini di zucchero.

DSCN4062.JPG

PREPARAZIONE:

  1. Mescoliamo il burro con lo zucchero, aggiungere poi le uova, i semi di vaniglia e infine la farina e il Nesquik. Lasciamo riposare in frigor per 30 minuti.
  2. Stendiamo con il mattarello su carta forno.
  3. Formiamo i biscotti con gli stampini e disponiamoli su una teglia rivestita di carta forno.
  4. Sistemiamo le caramelle tipo le m&m's sui biscotti (io ho messo anche della granella di zucchero senza glutine come si vede nella foto).
  5. Inforniamo a 180° per circa 10 minuti. Sforniamo e lasciamo riposare per 10 minuti prima di gustare con ... DEL BUON LATTE, anche di soia, di riso, di mandorle!!!!!! 

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Dolci secchi

Repost 0

Pubblicato il 21 Marzo 2013

IMG_2018--1-Popovers.JPG

Ho preparato questi Popovers via Skype con la mia amica Nina che vive in Cave Creek a Phoenix (Arizona) ed è la fondatrice e presidente dell'Associazione Celiaci di Phoenix. La ricetta originale, che appartiene ad un amico di Nina di nome Patrick, la trovate nel link dell'associazione di Phoenix, dove troverete la stessa foto che Nina gentilmente mi ha prestato. In questa pagina vi riporto la ricetta indicando la quantità degli ingredienti in grammi e non in cups.

I Popovers sono dei panini gonfi al formaggio, potrebbero assomigliare ai panini al formaggio braziliani, i 'pao de queijo' o forse sono gli stessi ma sotto un altro nome (la stessa cosa delle nostre chiacchiere o cenci o ...). Nina dice che si possono mangiare per colazione farciti con un po' di marmellata, oppure durante le feste di compleanno, come antipasto, per merenda, ... .

Mi sono piaciuti molto, buonissimi da soli, ottimi anche con la marmellata e per di più sono VELOCISSIMI  da preparare e ... da mangiare . MMMMMM  GNAM GNAM !!!

Ecco gli INGREDIENTI:

  • 1 uovo;
  • 56 g di olio di oliva;
  • 150 g di latte;
  • 220 g di amido di tapioca*
  • 60 g di formaggio parmigiano o grana grattugiato;
  • 1 pizzico di sale.

E ORA PREPARIAMO:

  1. Riscaldiamo il forno a 200°.
  2. Imburriamo o oliamo da 6 a 8 stampini per muffins (Nina ne ha ottenuti 8, io invece 6, dipende dalla grandezza dei muffins).
  3. Mescoliamo tutti gli ingredienti in un frullatore alla massima velocità per circa 5 minuti (per incorporare tanta aria che farà gonfiare in forno, anche con l'aiuto del calore, i nostri panini).
  4. Riempiamo gli stampini per i 2/3 del loro volume.
  5. Cuociamo per 15/20 minuti oppure fino a che siano ben gonfi (il doppio, non preoccupatevi, si alzeranno oltre lo stampo, ma non coleranno perchè la superficie rimarrà compatta e croccante) e ben dorati.
  6. Gustiamoli caldi!!!
  7. Si possono surgelare e poi, una volta scongelati, fatti scaldare in un fornelletto.

Questo è l'interno dei Popovers da una delle mie foto:

DSCN4143-copia-1.JPG

* Li ho preparati con l'amido di tapioca, si potrebbe provare, per chi non riesce a trovarlo soprattutto senza traccia di glutine, ad usare anche l'amido di mais o maizena. In ogni caso le indicazioni sulla reperibilità dell'amido o farina di tapioca li potete trovare qui di seguito: la farina di tapioca o manioca Yoki la trovo a Plaza Latina a Milano, vedi link, è certificata senza glutine sia dal produttore che dall'importatore; troviamo sul Prontuario 2012 l'amido di tapioca REIRE acquistabile sul seguente sito link.

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Ricette pane

Repost 0

Pubblicato il 25 Febbraio 2013

DSCN4020.JPG

Questa ricetta è molto gustosa soprattutto per i gusti decisi dei lamponi e dei pistacchi. È indicata non solo per i compleanni, ma anche per le romantiche ricorrenze . La ricetta originale proviene dal Blog francese La faim des délices link. Vi ho apportato qualche variazione secondo il gusto personale.

DSCN4036.JPG 

Ecco gli INGREDIENTI per la base:

  • 50 g di mandorle tritate finemente;
  • 60 g di pistacchi tritati finemente;
  • 15 g di maizena;
  • 80 g di zucchero semolato;
  • 2 uova;
  • 2 bianchi d'uovo;
  • 50 g di burro o margarina;
  • 1 pizzico di sale.

... gli INGREDIENTI per la decorazione:

  • 250 g di lamponi;
  • 30 g di pistacchi in granella;
  • 50 g di marmellata di lamponi;
  • zucchero a velo.

PREPARAZIONE:

Preriscaldate il forno a 190°.

Mescolate fra loro gli ingredienti asciutti.

Aggiungete le due uova intere, il burro o la margarina fuso/a.

Montate a neve ben ferma i due bianchi d'uovo con un pizzico di sale.

Incorporate con delicatezza, mescolando dal basso verso l'alto, i bianchi montati al composto precedente.

Versate la preparazione nella vostra tortiera rotonda (diametro 23 cm) oppure in uno stampo quadrato (23 cm di lato).

Infornate e cuocete per circa 30 minuti SENZA MAI APRIRE IL FORNO.

Lasciate raffreddare prima di sfornare.

Ricoprite il dolce con un leggero strato di marmellata di lamponi e incorniciate  con i pistacchi in granella.

Sistemate sopra i lamponi, spennellateli se vi piace con un po' di gelatina.

Un attimo prima di servire spolverate con dello zucchero a velo e qualche granellino di pistacchi.

BUONA DEGUSTAZIONE!!!  

DSCN4026.JPG

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Ricette dolci a pasta morbida

Repost 0

Pubblicato il 25 Febbraio 2013

 DSCN6319

Questa è una ricetta tradizionale della cucina emiliano-romagnola e dell'Italia centrale. I passatelli sono molto nutrienti, quindi anche un ottimo ricostituente; all'origine, infatti, venivano preparati per i bambini inappetenti e per le puerpere.

L'ho gustata per la prima volta mentre mi trovavo in vacanza sulla riviera romagnola; il ristoratore dell'albergo per celiaci, in cui soggiornavo, non mi ha trasmesso la ricetta nei minimi termini, ma mi ha consigliato di usare al posto del pane grattugiato, previsto nella ricetta con glutine, un preparato di farine senza glutine, per evitare la friabilità dell'impasto finale.

Una volta pronto l'impasto lo si preme con lo stampo tradizionale, oppure con una pressa simile ad uno schiacciapatate ma a fori grandi (circa 7 cm di diametro), acquistabile in un fornito centro per casalinghi.

DSCN3667.JPG

Ecco gli INGREDIENTI per 2 persone:

E ORA AMALGAMIAMO fra loro tutti gli ingredienti. Se l'impasto dovesse risultare troppo asciutto aggiungete ancora un poco d'uovo sbattuto, altrimenti aggiungete un po' di farina.

DSCN6312.JPGDSCN6315.JPG

Preparate del buon brodo di carne (la tradizione vuole il brodo di gallina), riempite la pressa con una parte dell'impasto, fatene cadere un po' nel brodo bollente tagliandoli di una misura corta. I passatelli cuociono in fretta, sono pronti quando vengono a galla.

 

DSCN6326-copia-1.JPGSi possono gustare anche asciutti, conditi con sugo a piacere. In questo caso bisognerebbe tagliarli in una misura più lunga quasi come se fossero spaghetti, ... BUON APPETITO! DSCN3675

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Primi piatti

Repost 0

Pubblicato il 25 Febbraio 2013

DSCN6600.JPG

È il dolce tipico italiano per la Festa della donna perchè ricorda il fiore della mimosa, ma è indicato anche per le feste di compleanno e tutte le ricorrenze speciali . È un Pan di Spagna farcito con un dolce ripieno di crema pasticcera e panna, decorato con dadini di Pan di Spagna. Ho preso spunto da una ricetta trovata sulla rivista preferita di mia mamma: Intimità.

Ecco gli INGREDIENTI per il Pan di Spagna:

  • 315 g di  Il Mio Mix preferito di farine senza glutine per dolci morbidi (per i NON CELIACI va bene anche la farina 00);
  • 315 g di zucchero semolato;
  • 9 uova (meglio se indicate per fare la pasta, sono più gialle, è specificato sulla confezione, io le trovo nei supermercati U!, "Uova fresche Sfoglia gialla, ideali per pasta e dolci fatti in casa");
  • 1 bustina di vanillina;
  • 1 pizzico di sale;
  • la buccia grattuggiata di 1 limone biologico.

PREPARAZIONE del Pan di Spagna:

Preriscaldate il forno a 190°/200° (io lo riscaldo anche a 220°, metto la tortiera sul ripiano alto del mio forno a gas, così il calore la fa gonfiare bene senza che il fondo della torta si colorisca troppo).

Mescolate tutti gli ingredienti a temperatura ambiente in un recipiente alto e con un frullino elettrico montate per bene alla massima velocità per circa 6 minuti.

Versate circa l'impasto in una tortiera apribile di 23 cm di diametro e fate cuocere in forno per 50 minuti SENZA MAI APRIRE IL FORNO.

Una volta pronto lasciate raffreddare il dolce in forno, poi tagliatelo orizzontalmente ottenendo 3 dischi.

Tagliate il disco intermedio a dadini che serviranno per la decorazione.

DSCN6577.JPG

 

Ecco gli INGREDIENTI  del ripieno:

  • 400 g di panna da montare (anche vegetale se si preferisce);
  • Crema pasticcera con: 1/2 litro di latte (anche di soia se si preferisce); 75 g di zucchero; vanillina o bacca di vaniglia; 60 g di maizena oppure del mio Il Mio Mix preferito di farine senza glutine per dolci morbidi ; 1 uovo intero; 2 rossi d'uovo.

PREPARAZIONE del ripieno:

Montate la panna (deve essere freddissima) con un pizzico di sale e deponetela al fresco.

Preparate la crema pasticcera: scaldate il latte con la vaniglia; amalgamate bene la maizena con lo zucchero, l'uovo e i rossi d'uovo; aggiungete gradatamente il latte caldo all'impasto così ottenuto (si può usare anche un frullino ad immersione per emulsionare bene gli ingredienti); cuocete a fuoco lento fino ad ottenere una crema densa; lasciatela raffreddare in firgorifero.

Incorporate la panna già montata alla crema pasticcera ormai raffreddata.

 

PER LA DECORAZIONE:

Gran Marnier o succo di frutta con cui spennellare i dischi di Pan di Spagna;

zucchero a velo e possibilmente ciliegia candita e fogliolina di ostia senza glutine.


PREPARAZIONE DELLA MIMOSA:

Spennellate con il Gran Marnier o con il succo di frutta a piacere il primo disco di Pan di Spagna e poi stendeteci il dolce ripieno, coprite col disco intero rimanente.

Spennellate l'ultimo disco ed il bordo della torta col liquore o il succo di frutta e ricopriteli con il ripieno.

Decorate il dolce con il Pan di Spagna a dadini.

Spolverate con un velo di zucchero a velo e possibilmente con una ciliegia candita ed una fogliolina di ostia (senza glutine).

DSCN6589.JPG

ET VOILÀ LA MIMOSA È FATTA E ... PRONTA DA GUSTARE!!!  

DSCN6613.JPG

 

 

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Ricette dolci a pasta morbida

Repost 0

Pubblicato il 25 Febbraio 2013

DSCN6421.JPG

Piacciono tanto a me e alla mia famiglia queste chiocciole fritte, buone tutto l'anno ed in particolare nel periodo di Carnevale . È una ricetta letta sulla rivista La prova del cuoco, l'ho adattata anche per noi celiaci.

INGREDIENTI:

  • 330 g di  Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane  (oppure per i NON CELIACI 330 g di farina 00);
  • 130 g di ricotta;
  • 1 uovo;
  • 8 g di burro o margarina ammorbiditi;
  • 8 g di zucchero semolato;
  • 1 bustina di vanillina;
  • la scorza grattugiata di un'arancia;
  • 216 g di latte;
  • 3 g di sale;
  • 12 g di lievito di birra;
  • 1 fialetta di Rhum;
  • olio di arachidi per friggere;
  • zucchero a velo per la decorazione.

PREPARAZIONE:

Miscelate per bene tutti gli ingredienti secchi;

Aggiungete il resto degli ingredienti e amalgamate bene fino ad ottenere un impasto morbido ed appiccicoso e lasciate lievitare per circa 40 minuti.

DSCN6384.JPG

Sistemate l'impasto in siringa per dolci col foro grande circa 3 cm, (ho lasciato la siringa senza punta).

DSCN6418.JPG

Mettete a scaldare l'olio e spremeteci con la siringa l'impasto dando la forma di una chiocciola.

DSCN6434.JPG

Una volta dorate ma non troppo, scolate le chiocciole e sistematele su carta assorbente e spolveratele con zucchero a velo.

BUON APPETITO!!! 

 

 

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Dolci fritti - Dolci di Carnevale

Repost 0

Pubblicato il 25 Febbraio 2013

DSCN6428.JPG

Nella preparazione di queste castagnole sono stata ispirata da una ricetta di Anna Moroni. Sono dolci tipici di Carnevale, ma si possono mangiare tutto l'anno quando viene la voglia di dolcetti fritti. 

INGREDIENTI:

200 g di  Il Mio Mix preferito di farine senza glutine per dolci morbidi (oppure MA SOLO PER I NON CELIACI 160 g di farina e 40 g di fecola di patate) ;

60 g di zucchero semolato;

7 g di lievito per dolci;

1 pizzico di sale;

20 g di burro senza lattosio;

2 tuorli;

120 g di ricotta senza lattosio;

60 g di latte senza lattosio;

qualche goccia di aroma al Rhum;

la buccia grattugiata del limone e dell'arancia;

olio di semi di arachidi per friggere;

zucchero a velo.

 

PREPARAZIONE:

Miscelate per bene tutti gli ingredienti secchi.
Aggiungete gli ingredienti liquidi al composto precedente e amalgamate fino ad ottenere un impasto morbido.

DSCN6386.JPG

Formare dei bastoncini che taglierete in tanti tocchetti.

DSCN6404 
Scaldate l'olio di arachidi in una pentola antiaderente e friggete i tocchetti fino a leggera doratura.
Scolate e asciugate i dolcetti su carta assorbente.
Spolverate con zucchero a velo.
.... e BUON APPETITO!!!! 

 

 

 

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Dolci fritti - Dolci di Carnevale

Repost 0

Pubblicato il 1 Gennaio 2013

DSCN4866.JPG

Dopo alcune prove ecco pronta la ricettina che mi ha soddisfatta sono brutti ma  buoni questi gnocchi alla zucca!

Preliminarmente ho cotto la zucca in forno per far sì che, una volta cotta, NON sia inzuppata d'acqua, ATTENZIONE: la dose della farina potrebbe essere aumentata in base all'umidità della zucca che potrebbe variare a seconda della zucca.. 

 

SERVONO per 4 persone:

  • 870 g di zucca cruda, una volta cotta otterremo circa 320 g di polpa;
  • 1/2 cucchiaino di dado vegetale;
  • 1 piccolo spicchio d'aglio;
  • da 200 a 250 g, secondo il grado di umidità della zucca, di un buon mix di farine senza glutine (tipo DS, Farmo, Schar, Biaglut, oppure il Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane );
  • 1 cucchiaino di lievito chimico per torte salate o comunque non vaniglinato;
  • 1 cucchiaio d'olio d'oliva;
  • noce moscata, sale.

PER I MIEI AMICI STATUNITENSI CHE POSSONO PROCURARSI IL FANTASTICO PAMELA'S MIX (VEDI link), ECCO LE DOSI DEGLI INGREDIENTI PER DUE PERSONE: 

  • 450 g di zucca cruda, una volta cotta otterremo circa 245 g di polpa;
  • 1/4 di cucchiaino di dado vegetale;
  • 1/2 di un piccolo spicchio d'aglio;
  • 340 g del Pamela's Mix;
  • 1 tuorlo d'uovo;
  • !/2 cucchiaio d'olio d'oliva;
  • noce moscata, sale.

PREPARAZIONE:

Accendiamo il forno a 190°.

Sciacquiamo la zucca, tagliamola a metà e priviamola dei semi, riponiamola sulla teglia del forno a metà altezza e facciamo cuocere per circa un'ora.

Dopo che la zucca è pronta e raffreddata, le togliamo la buccia e ne frulliamo la polpa .. DSCN4856.JPG 

Aggiungiamo alla purea di zucca il mix di farine, il dado vegetale, lo spicchio d'aglio schiacciato con lo spremiaglio, l'olio, il tuorlo d'uovo, una spolverata di noce moscata e di sale.

Impastiamo il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo, deve risultare un panetto morbido, a seconda dell'umidità della zucca potrebbe essere utile aggiungere altra farina.

DSCN4852.JPG

Preleviamo una bella mestolata di impasto e con le mani infarinate formiamo con delicatezza una cordicella che taglieremo con una forchetta in tanti tocchetti. Sempre con delicatezza, (ma anche se si sformano un po' saranno buoni lo stesso), li trasferiamo su un foglio di carta forno leggermente infarinato con farina di riso.

DSCN4851.JPG

Nel frattempo avremo messo a bollire dell'abbondante acqua salata con un cucchiaio d'olio..

Quando l'acqua inizia leggermente a bollire, versiamo gli gnocchi; saranno pronti non appena giungeranno a galla.

Ora li possiamo scolare e condire con dell'olio extravergine d'oliva, oppure con del burro rosolato con qualche foglia di salvia.

Li impiattiamo e cospargiamo con del grana grattugiato o del parmigiano o ... perchè no! con delle mandorle tritate!     BUON APPETITO!!!

DSCN4644.JPG

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Primi piatti

Repost 0

Pubblicato il 25 Dicembre 2012

DSCN0546.JPG

Questo dolce è indicato per le feste tra bambini o come classico dolce invernale o primaverile a seconda della decorazione .  In Francia è il tipico dolce del giorno di Natale.

 

Ottimo anche per i non celiaci, che possono comunque sostituire gli amidi senza glutine con la farina 00 di grano.   

 

ECCO GLI INGREDIENTI :

DSCN0525.JPG

E ORA PREPARIAMO:

  1. Separiamo i rossi dai bianchi delle uova.
  2. Montiamo i rossi con lo zucchero aiutandoci con uno sbattitore elettrico.
  3. Aggiungiamo a poco a poco l'amido di mais o la fecola di patate e sbattiamo ancora con lo sbattitore.
  4. Laviamo ora lo sbattitore prima di montare a neve ferma i bianchi, perchè la presenza anche di un po' del rosso impedisce ai bianchi di montare bene.
  5. Montiamo i bianchi a neve ferma per qualche minuto con un pizzico di sale che aiuta la montatura.
  6. Incorporiamo i bianchi montati a neve al primo composto delicatamente mescolando dal basso verso l'alto per non smontare i bianchi.
  7. Foderiamo uno stampo rettangolare, 20 per 28 cm, con carta forno.
  8. Inforniamo nel forno caldo per 20 minuti a 190° nel livello medio del forno.
  9. Togliamo la teglia dal forno dopo 5 minuti dallo spegnimento.
  10. Trasferiamo il dolce con la sua carta forno su un tagliere o un vassoio.

 

PER LA FARCITURA: 

  1. Spalmiamo il Pan di Spagna con la nutella o con della crema pasticcera al cioccolato o alla vaniglia,  con della marmellata o con della panna (se decidete di farcirlo con della panna ben montata, attendete che diventi freddo prima di stenderla, nel frattempo arrotolatelo e srotolatelo leggermente alle estremità per evitare che si rompa mentre si compie questa operazione una volta raffreddato).
  2. Aiutandoci con la carta forno, arrotoliamo il dolce su se stesso.

DSCN1900.JPG

PER LA DECORAZIONE:

  1. Tagliamo obliquamente un'estremità del dolce che sarà un ramo del tronchetto.
  2. Ricopriamo il dolce con del cioccolato fondente fatto fondere con qualche cucchiaio di panna liquida o burro o margarina di mais o di girasole. Stendiamo il cioccolato fuso anche sull'estremità tagliata e appoggiamola su una parte del tronchetto per formare il ramo.
  3. Quando la copertura al cioccolato sta per rassodarsi, disegniamo coi rebbi di una forchetta gli anelli del tronco.

DSCN0540.JPG 

CONSIGLI PER LA DECORAZIONE INVERNALE O NATALIZIA Controllate l'assenza del glutine anche nelle decorazioni) 

 

DECORAZIONE N°1

Una volta rassodata la copertura al cioccolato (se necessario teniamo il dolce in frigorifero), spolveriamo con lo zucchero a velo simulando la neve e disponiamo qualche frutto di bosco oppure semplicemente si può spolverare con lo zucchero a velo senza la copertura al cioccolato.

DSCN0539.JPG

DECORAZIONE N°2

Non ricopriamo col cioccolato il tronchetto ma con una meringa, per simulare la neve, fatta, secondo una ricetta trovata sulla rivista Sale e pepe, nel seguente modo:

  1. accendiamo il forno a 250°;
  2. raccogliamo 2 albumi con un pizzico di sale in una ciotola, uniamo 150 g di zucchero semolato e montiamo finché la meringa è gonfia, lucida e calda;
  3. distribuiamo la meringa con una spatola sul tronchetto;
  4. completiamo con una spolverata di una cucchiaio di zucchero a velo e passiamo in forno già caldo per pochi minuti, finché le punte della meringa iniziano a scurirsi.

DSCN1924.JPG

 

CONSIGLI PER LA DECORAZIONE PRIMAVERILE (le decorazioni devono essere senza glutine)

Quando la copertura al cioccolato si è rassodata possiamo decorare il nostro tronchetto con fiori o farfalle di zucchero e/o frutti di bosco. DSCN1888.JPG

 

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Ricette dolci a pasta morbida

Repost 0

Pubblicato il 23 Dicembre 2012

 

DSCN0093

Dopo qualche anno di prove ho raggiunto l'obiettivo , un pandorino soffice soffice e ben lievitato dal gusto molto vicino a quello del Pandoro glutinoso. Si mantiene soffice anche nei giorni successivi alla sfornata; al quarto giorno consiglio di scaldarlo  per pochissimi minuti in un fornelletto per brioche o per un minuto nel forno microonde, così che i grassi incorporati si sciolgano e il dolce torni ancora morbido.

 

DSCN0096.JPG

Ho preso spunto dalla ricetta pubblicata sul sito della ditta Farmo (vedi link).

L'ho seguita riducendo le dosi e utilizzando il Mix di Farina per pane Farmo ed ho ottenuto un dolce morbidissimo, però la ditta potrebbe in futuro cambiare la composizione del Mix, quindi ho rifatto il Pandorino usando il  Mix per dolci morbidi che trovate qui http://facilecucinaresenzaglutine.over-blog.it/article-il-mio-mix-preferito-di-farine-senza-glutine-per-dolci-morbidi-102975421.html : il risultato è un pandorino che si mantiene soffice più a lungo.

La ricetta della ditta Farmo richiede il burro di cacao, ho fatto una ricerca su Internet, lo avevo anche trovato ma dato il prezzo elevato, in alternativa ho pensato di ricorrere al cioccolato bianco che contiene, appunto, come ingrediente principale il burro di cacao.

Lo stampo per pandoro lo potete trovare nei migliori negozi di casalinghi, oppure da Medagliani a Milano (vedi link).

DSCF6042

GUARDATE COME È SOFFICE QUESTO PANDORINO

DSCF6046

Ecco la ricetta:

Per il Preimpasto:

Mescolate bene tutti gli ingredienti e lasciate lievitare, coperto, l'impasto ottenuto in un luogo caldo per circa 40-50 minuti.

Ingredienti:

 DSCN0084.JPG

DSCN0086.JPG

Lievita bene e non si sgonfia!!!

Preparazione:

  1. Sciogliamo a bagnomaria la margarina o il burro col cioccolato bianco e lasciamoli intiepidire.
  2. Versiamo in un'impastatrice elettrica il Preimpasto, il Mix di farine, l'acqua ed il sale. Impastiamo dapprima per 5 minuti alla prima velocità e poi per altri 5 minuti alla media velocità.
  3. Aggiungiamo all'impasto precedente lo zucchero, i tuorli e gli aromi e impastiamo per 5 minuti alla media velocità.
  4. Versiamo il composto di margarina e cioccolato bianco ormai intiepiditi nell'impastatrice ed impastiamo di nuovo per 5 minuti.
  5. Imburriamo uno stampo da pandoro alto circa 14 cm con un po' di margarina o burro e cioccolato bianco fusi (io non l'ho infarinato).
  6. Versiamo il composto nello stampo (io di solito ne trattengo 3 o 4 cucchiai che verso in una piccola formina, per evitare di riempire troppo lo stampo da pandoro) e lasciamolo lievitare coperto con un foglio di pellicola fino al raddoppio del volume in un luogo caldo (circa 4 ore).
  7. Riscaldiamo il forno a 200°. Inforniamo lo stampo per circa 45 minuti o comunque fino a doratura del composto.
  8. Una volta cotto lasciamolo nel forno spento per circa 10 minuti, poi lo togliamo dal forno e lo facciamo raffreddare.
  9. Quando sarà freddo. Lo togliamo dallo stampo e lo gustiamo con lo zucchero a velo!!!  

 DSCN0087.JPG

 Non si è sgonfiato nemmeno dopo la cottura in forno!

DSCN0097.JPG

Leggi i commenti

Scritto da Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca

Con tag #Dolci natalizi

Repost 0