Friday 8 november 2013 5 08 /11 /Nov /2013 11:35

Questo è un articolo dedicato a Marco Zamperini (link da Wikipedia), uno dei maggiori esperti italiani di Internet, nonché marito della nostra amica Paola Sucato del sito glutinoso (ma ricco di spunti anche per gli intolleranti alimentari) Il Blog di Ci_polla (link) .

Non l'ho conosciuto personalmente ma penso che sia stato una persona speciale e solare, ora è una nuova stella nel cielo.

Ecco la commovente lettera di Paola a Marco "Invecchieremo insieme noi" http://www.paolasucato.it/2013/10/15/invecchieremo-insieme-noi/ .

Un abbraccio forte forte a Paola e alle figlie dalla rete e da me!

Di Questo è il Blog di Elena - Pubblicato in : In ricordo
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Friday 23 august 2013 5 23 /08 /Ago /2013 23:50

HPIM4197.JPG

Per questo strudel ho usato la pasta di pane senza glutine ottenuta seguendo la ricetta dei  Triangoli di pane bianco senza glutine. Ho distribuito il ripieno alle mele su un rettangolo di quella pasta già lievitata e poi l'ho arrotolata su se stessa.

Per il ripieno:

  • 4 mele GOLDEN (io ho messo le melinda);
  • un cucchiaio di zucchero;
  • un cucchiaio di pinoli;
  • una noce di burro o di olio di girasole
  • facoltativa mezzo cucchiaino di cannella in polvere.

Tagliate a fette le mele, versatele in una casseruola antiaderente con tutti gli altri ingredienti e fatele cuocere dolcemente per circa 10 minuti.

ECCO QUI DI SEGUITO GLI INGREDIENTI DELLA PASTA DI PANE:

250 g del preparato senza glutine Mix it! DS o altri preparati industriali o Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane (preparato senza l'aggiunta del latte in polvere, previsto facoltativamente dalla ricetta del Mix);

200 ml d'acqua tiepida (240 ml se si usa Il mio Mix preferito di cui sopra, ma anche 225 ml se si usano altri preparati industriali, dovete insomma aggiungere quella quantità d'acqua che serve per ottenere un impasto viscoso morbido ma che non si espanda una volta sulla piastra);

mezza bustina, cioè circa 4 g di lievito di birra secco;

1 cucchiaino di sale;

mezzo cucchiaino di zucchero;

10 g di olio d'oliva o di burro.

... e ora passiamo alla PREPARAZIONE:

Mescolate il lievito con lo zucchero e una piccola parte dei 200/225/240 ml richiesti d'acqua tiepida, lasciate riposare il composto per 10 minuti al coperto.

Sciogliete il sale nella parte restante d'acqua.

Mettete la farina nel recipiente dell'impastatrice, versateci nel mezzo il composto col lievito, l'olio o il burro e l'acqua salata. Impastate bene per circa 5 minuti.

Lasciate lievitare la pasta per 40 minuti circa.
Ora accendete il forno a 200°  e stendete la pasta lievitata su un foglio di carta forno infarinato, già collocato sulla piastra da forno, in un rettangolo di circa 1 cm di altezza, usando le mani inumidite o una spatola anch'essa bagnata.
Distribuite il ripieno alle mele e arrotolate il rettangolo di pasta su se stesso aiutandovi con la carta forno ed una spatola.
Spennellate il rotolo con del rosso d'uovo sbattuto e distribuite (facoltativo) dello zucchero in granella.
Infornate e lasciate cuocere fino a doratura (circa 40 minuti).
Servite il dolce tiepido o freddo spolverato con zucchero a velo.
BUON APPETITO!!! 
HPIM4211.JPG
 
Di Questo è il Blog di Elena - Pubblicato in : Torte e strudel di mele - Community : Sogni di zucchero filato
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Sunday 4 august 2013 7 04 /08 /Ago /2013 01:18

HPIM4191.JPG

Questo cheesecake nasce da una ricetta trovata sulla confezione del formaggio Philadelphia. Oltre a sostituire i biscotti coi SAVOIARDI (anche senza glutine per i celiaci) oppure con i cornflakes tritati, l'ho resa più leggera usando la ricotta al posto della panna. Ho preferito usare la gomma di guar o di xantano anziché la gelatina alimentare nella preparazione della crema al formaggio.

Per quanto riguarda i savoiardi preferisco i Savoiardi senza glutine della marca Senz'altro, quelli della marca Nutrifree oppure della Bezgluten. Della prima marca ci sono anche al gusto "caffè"! Però i savoiardi Senz'altro vanno appena appena bagnati oppure addirittura solo spennellati col caffè, NON intinti.

ECCO GLI INGREDIENTI DELLA CREMA AL FORMAGGIO:

  • 480  g di formaggio spalmabile tipo il Philadelphia classico (senza glutine per i celiaci);
  • 200 g di ricotta di latte vaccino o di pecora;
  • 3 cucchiai di cacao amaro;
  • 160 g di zucchero semolato;
  • 5 g di gomma di guar o di xantano (oppure 5 g di gelatina in fogli);
  • 1 pizzico di sale.
  • Per la decorazione: scaglie di cioccolato fondente.

ECCO GLI INGREDIENTI PER IL FONDO (* qua trovate le varianti ai savoiardi):

  • 150 g di savoiardi (senza glutine per i celiaci);
  • 1 bicchiere di latte tiepido;
  • 2 cucchiai di cacao solubile;
  • 1 cucchiaio di zucchero. 

ORA PREPARIAMO LA CREMA AL FORMAGGIO:

  1. Versiamo e mescoliamo bene tra loro tutti gli ingredienti in un recipiente dai bordi alti escluso la gomma di xantano o di guar o la gelatina;
  2. incorporiamo velocemente la gomma oppure la gelatina in fogli fatta rinvenire in acqua fredda, ben strizzata e sciolta in un pentolino su fiamma bassissima;
  3. montiamo la crema con uno sbattitore elettrico;
  4. lasciamola riposare al fresco.

PREPARIAMO IL DOLCE:

  1. Bagniamo i savoiardi nel latte zuccherato al cacao e foderiamo con essi una tortiera apribile, foderata con carta forno, di circa 22 cm di diametro oppure 8 coppe di vetro (tipo quelle per la macedonia o il gelato).
  2. stendiamo la crema al formaggio sui savoiardi nella tortiera o nelle varie coppette, possiamo stenderla appiattendola con una spatola oppure con una siringa per dolci, in questo caso dovremo stenderla partendo dalla circonferenza esterna fino ad arrivare con una punta decorativa al centro del dolce.
  3. cospargiamo il dolce con scaglie di cioccolato fondente.
  4. sistemiamo in frigorifero e serviamo dopo almeno 4 ore.

HPIM4191-copia-1.JPG

*VARIANTI ALLA BASE DEL DOLCE COI SAVOIARDI:

PRIMA VARIANTE: 150 g di biscotti tipo digestive (senza glutine per i celiaci), 60 g di burro o di margarina di mais o di girasole.

SECONDA VARIANTE: 150 g di cornflakes al mais o fiocchi di riso al cioccolato (senza contaminazione da glutine per i celiaci), 75 g di burro o di margarina di mais o di girasole.

 

Per entrambi le varianti: tritiamo i biscotti o i cornflakes, nel frattempo sciogliamo su fiamma bassissima il burro o la margarina. Mescoliamo i biscotti o i cornflaks tritati al grasso sciolto e stendiamo il composto nella tortiera apribile di 22 cm di diametro oppure nelle coppette di vetro da macedonia. Facciamo rapprendere in frigorifero prima di versare la crema al formaggio.

Di Questo è il Blog di Elena - Pubblicato in : Cheesecakes - Community : Sogni di zucchero filato
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti
Wednesday 31 july 2013 3 31 /07 /Lug /2013 19:06

HPIM4198.JPG
Questo cheesecake nasce da una ricetta trovata sulla confezione del formaggio Philadelphia. Oltre a sostituire i biscotti coi SAVOIARDI (anche senza glutine per i celiaci) oppure con i cornflakes tritati, l'ho resa più leggera usando la ricotta al posto della panna. Ho preferito usare la gomma di guar o di xantano anziché la gelatina alimentare nella preparazione della crema al formaggio.

i Savoiardi senza glutine della marca Senz'altro, quelli della marca Nutrifree oppure della Bezgluten. Della prima marca ci sono anche al gusto "caffè"! Però i savoiardi Senz'altro vanno appena appena bagnati oppure addirittura solo spennellati col caffè, NON intinti.

Possiamo usare la frutta di stagione che preferiamo per decorare e profumare questo dessert. Possiamo stenderlo su una tortiera oppure in una coppa per macedonia o gelato per servirlo come dolce al cucchiaio .


HPIM4182.JPG

 

ECCO GLI INGREDIENTI DELLA CREMA AL FORMAGGIO:

  • 480  g di formaggio spalmabile tipo il Philadelphia classico (senza glutine per i celiaci);
  • 200 g di ricotta di latte vaccino o di pecora;
  • la scorza grattugiata di un limone biologico;
  • un cucchiaino di succo di limone;
  • 160 g di zucchero semolato;
  • 7 g di gomma di guar o di xantano (oppure 7 g di gelatina in fogli);
  • 1 pizzico di sale.

ECCO GLI INGREDIENTI PER IL FONDO (* qua trovate le varianti ai savoiardi):

  • 150 g di savoiardi (senza glutine per i celiaci);
  • il succo del limone non trattato (possiamo spremere il limone la cui buccia abbiamo grattugiato nella crema al formaggio);
  • mezzo bicchiere d'acqua tiepida;
  • un cucchiaio di zucchero.

ECCO GLI INGREDIENTI PER LA COPERTURA ALLA FRUTTA:

  • 250 g di frutta di stagione (tagliata a dadini o a fette se pesche o albicocche o ...);
  • 100 g di zucchero;
  • 5 g di gelatina in fogli (facoltativa).

 

ORA PREPARIAMO LA CREMA AL FORMAGGIO:

  1. versiamo e mescoliamo bene tra loro tutti gli ingredienti in un recipiente dai bordi alti escluso la gomma di xantano o di guar o la gelatina;
  2. incorporiamo velocemente la gomma oppure la gelatina in fogli fatta rinvenire in acqua fredda, ben strizzata e sciolta in un pentolino su fiamma bassissima;
  3. montiamo la crema con uno sbattitore elettrico;
  4. lasciamola riposare al fresco.

ECCO LA DECORAZIONE ALLA FRUTTA:

  1. sistemiamo in una casseruola antiaderente la frutta di stagione che preferite (se necessaria tagliatela a fette o a cubetti), con lo zucchero e la gelatina (facoltativa) già bagnata per 10 minuti in acqua fredda e strizzata;
  2. cuociamo a fuoco dolce fino per pochi minuti rimescolando delicatamente;
  3. lasciamo intiepidire lontano dal fornello.

PREPARIAMO IL DOLCE:

  1. spremiamo il succo del limone e versiamolo in una ciotola ampia dove possiamo bagnare i savoiardi;
  2. incorporiamo al succo l'acqua tiepida e lo zucchero;
  3. bagniamo i savoiardi nella limonata e foderiamo con essi una tortiera apribile, foderata con carta forno, di circa 22 cm di diametro oppure 8 coppe di vetro (tipo quelle per la macedonia o il gelato).
  4. stendiamo la crema al formaggio sui savoiardi nella tortiera o nelle varie coppette, possiamo stenderla appiattendola con una spatola oppure con una siringa per dolci, in questo caso dovremo stenderla partendo dalla circonferenza esterna fino ad arrivare con una punta decorativa al centro del dolce.
  5. versiamoci poi sopra delicatamente il composto intiepidito di frutta e gelatina (facoltativa);
  6. sistemiamo in frigorifero e serviamo dopo almeno 4 ore.

HPIM4187.JPG

*VARIANTI ALLA BASE DEL DOLCE COI SAVOIARDI:

PRIMA VARIANTE: 150 g di biscotti tipo digestive (senza glutine per i celiaci), 60 g di burro o di margarina di mais o di girasole.

SECONDA VARIANTE: 150 g di cornflakes al mais o fiocchi di riso al cioccolato (senza contaminazione da glutine per i celiaci), 75 g di burro o di margarina di mais o di girasole.

Per entrambi le varianti: tritiamo i biscotti o i cornflakes, nel frattempo sciogliamo su fiamma bassissima il burro o la margarina. Mescoliamo i biscotti o i cornflaks tritati al grasso sciolto e stendiamo il composto nella tortiera apribile di 22 cm di diametro oppure nelle coppette di vetro da macedonia. Facciamo rapprendere in frigorifero prima di versare la crema al formaggio.

DSCN4634

Di Questo è il Blog di Elena - Pubblicato in : Cheesecakes - Community : Sogni di zucchero filato
Scrivi un commento - Vedi 1 commenti
Tuesday 26 march 2013 2 26 /03 /Mar /2013 12:51

Ciao a tutti! Augurandovi una FELICE e BUONISSIMA PASQUA COL CUORE, vi presento una seconda ricetta per la confezione della colomba pasquale senza glutine, la prima la trovate qui:  Ricetta n° 1 Colomba pasquale senza glutine.

DSCN4163.JPG

Mi piacciono entrambe, ma devo ammettere che la ricetta della colomba 2013 è lievitata meglio , ha il vero profumo e gusto della colomba glutinosa. Per prepararla sono partita da una ricetta di colomba con glutine, la cui preparazione mi ha molto allettata; ebbene sì, l'ho trasformata con ottimi risultati in un dolcezza gluten free, utilizzando  Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane  e più liquidi, perchè così richiedono le farine senza glutine, una maggior dose di lievito di birra (in versione disidratata).

Ma ancora non vi ho detto nulla del magnifico sito da cui ho preso spunto, da cui attingerò ancora e che sicuramente conoscete già, si tratta del sito GnamGnam.it  con una sezione di ricette per celiaci che trovate qui link. Mentre in questo link trovate, per i non celiaci, la ricetta originale della colomba contenente glutine. UN GRAZIE DI CUORE ALL'AUTRICE DI GNAMGNAM, Elena Amatucci!

Rispetto alla ricetta glutinosa ho ridotto le dosi della farina, e in genere anche degli altri ingredienti (salvo variazioni adattate alla soluzione gluten free), di 1/3 avendo a disposizione solo uno stampo di colomba della capacità di 500 g.

Se dal giorno successivo la colomba dovesse risultare meno soffice, consiglio di scaldarla nel forno microonde per non più di un minuto o nel fornelletto, sciogliendosi i grassi tornerà di nuovo soffice. Io l'ho tagliata a fette che ho surgelato separate da un foglio di carta forno, le scongelerò al bisogno, direttamente nel forno microonde o nel fornelletto.

Ecco il mio stampo della capacità di 500 g acquistato da Medagliani a Milano vedi link, ora è aperta solo la sede in Via Oslavia.

DSCN6756.JPG

Qualora non si riuscisse ad acquistare lo stampo, si potrebbe anche preparare il dolce in uno stampo rotondo per torte morbide: otterremo allora un delizioso Dolce Pasquale!

Attenzione tutti gli ingredienti si intendono privi di tracce di glutine!

Ecco gli ingredienti

  • 300 g di  Il mio Mix preferito di farine senza glutine per pane ;
  • 22 g di mandorle finemente tritate;
  • 1 cucchiaino raso di gomma di xantano o gomma di guar*;
  • 4 g di lievito di birra secco;
  • 35 g di acqua tiepida;
  • 70 g di burro (va bene anche la margarina di mais o di girasole o di soia);
  • 110 g di zucchero;
  • 133 g di latte a temperatura ambiente (anche di soia);
  • 23 g di panna liquida (anche vegetale);
  • 20 g di un uovo;
  • 1 tuorlo e mezzo;
  • vanillina;
  • 2 g di sale;
  • una fialetta d'aroma alla mandorla;
  • la buccia di un'arancia non trattata grattugiata;
  • 50 g di dadini di cedro candito o di gocce di cioccolato fondente.

Per la glassa occorrono:

  • 25 g di mandorle finemente tritate;
  • 50 g di zucchero;
  • 15 ml d'acqua;
  • circa 1/2 albume.

Per la decorazione:

  • alcune mandorle con la buccia tagliate a metà orizzontalmente;
  • granelli di zucchero.

Per la preparazione dell'impasto della colomba:

Prepariamo il Mix di farine pesato e teniamolo a nostra disposizione. Prepariamo anche la dose di latte da cui attingeremo.

Preleviamo 33 g di farina dal Mix, aggiungiamoci l'acqua tiepida, il lievito secco ed un cucchiaino di zucchero. Lasciamo riposare coperto per circa 8/10 ore durante la notte. Anche se non raddoppia, la cosa importante è che faccia qualche bollicina o che profumi di lievito.

Aggiungiamo poi 38 g di latte a temperatura ambiente prelevandolo dalla dose già pronta e 44 g del mix dosato di farine. Lasciamo riposare per circa un'ora e mezza (anche se non raddoppia, non perdete la speranza, la nostra farina è fatta una po' così, ci vuole un po' a convincerla).

Nel frattempo sciogliamo il burro o la margarina e lasciamolo/a intiepidire.

Ora versiamo in un'impastatrice elettrica il composto col lievito, il burro o la margarina sciolto/a ed intiepidito/a, la piccola parte dell'uovo e il tuorlo e mezzo, la panna, lo zucchero, le mandorle tritate finemente, la vanillina, il sale, la buccia grattugiata dell'arancia, la fialetta d'aroma alla mandorla, il resto del latte e del Mix di farine. Impastiamo alla massima velocità per 5/8 minuti. Aggiungiamo il cedro candito a dadini oppure le gocce di cioccolato.

Imburriamo generosamente lo stampo della colomba, versiamoci fino a metà altezza l'impasto che lasceremo lievitare nel forno (riscaldato precedentemente a 30° con un recipiente da forno pieno d'acqua sul fondo), per circa un'ora e mezza (è il tempo occorso alla mia colomba per raddoppiare il volume) oppure fino al raddoppio.

PRIMA DELLA LIEVITAZIONE:

DSCN4146

 

DOPO LA LIEVITAZIONE:

DSCN4153.JPG

Durante la lievitazione prepariamo la glassa:

Sbattiamo l'albume, aggiungiamoci la farina di mandorle, lo zucchero e l'acqua.

Terminata la lievitazione, accendiamo il forno a 200° circa e mettiamoci di nuovo sul fondo il recipiente da forno pieno d'acqua. Versiamo sulla colomba a cucchiaiate la glassa e spennelliamola delicatamente su tutta la superficie, ma muovendo il pennello verso il centro. Cospargiamo qua e là le mandorle e i granelli di zucchero.

DECORAZIONE prima della cottura:

DSCN4155.JPG

Quando il forno è caldo, inforniamo  la colomba per circa 45 minuti, fino a doratura sul ripiano alto del forno. Aspettiamo che si intiepidisca prima di sfornarla e affettiamola solo quando si sia raffreddata. 

ECCO L'INTERNO DELLE COLOMBE, UNA AL CEDRO CANDITO E L'ALTRA CON LE GOCCE DI CIOCCOLATO:

DSCN4172.JPG

 

DSCN4188.JPG

DI NUOVO BUONA PASQUA!!! 

Di Questo è il Blog di Elena moglie e mamma celiaca - Pubblicato in : Dolci pasquali - Community : Sogni di zucchero filato
Scrivi un commento - Vedi 0 commenti

Profilo

  • Questo è il Blog di Elena
  • Ricette con e senza glutine, vegetariane e non, anche senza lattosio
  • Mamma moglie celiaca
  • Mi chiamo Elena ed eccomi con la mia famiglia. Mi piace cucinare, godermi la mia casa, leggere, anche stare in riva al mare al tramonto, ... e camminare in montagna! E adoro i gatti!!!

Testo Libero

 

 
Un aiuto concreto per la Siria L’Associazione Time4Life International è nata con l’obiettivo di raccogliere donazioni di denaro, cibo, medicinali, abiti e beni di prima necessità da destinare alle popolazioni colpite dalla guerra in Siria e, in particolare, alle categorie più deboli e bisognose, i b...
Comunità: Piace a 2.117 persone

vuoi farci un regalo a costo zero?


diventa sostenitore dellassociazione amicideimici

http://www.amicideimici.it/

Cerca

OverBlog

Io consiglio ...

CIOCCOLATO PER PASSIONE, CONFETTI SECONDO TRADIZIONE.

 

tavolette-cioccolato-classicheIl gusto classico del cioccolato Papa,

in tantissime declinazioni, dalle più

tradizionali a quelle esotiche.

http://www.dolceamaro.com/cioccolato/

 

 

 

 

fusilli senza glutine - gluten free

 

 

 

logo


 

 


 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

http://www.celiamico.it/

Bareggio (MI) in Via Novara, 1

 

 

 

http://www.mondosenzaglutine.it/punti-vendita/lombardia/ 

IL MONDO SENZA GLUTINE

Convenzionato con l'ASL

Via  Rossini,12

MAGENTA  (MI)

 

 

 

 

 

      Sono CELIACO,non malato !

 

 

 

 

      Ricettario per celiaci di Felix e Cappera

 

Uncuoredifarinasenzaglutine

 

        

 

 

            Amido di tapioca Naturei senza glutine - 3 Kg

http://www.naturei.it/


 

 

 

 

 

 

 





Crea un blog gratis su over-blog.com - Contatti - C.G.U. - Remunerazione in diritti d'autore - Segnala abusi - Articoli più commentati